Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L’impresa italiana nell’era delle ICT: tendenze e linee evolutive

Questo lavoro ricostruisce l’evoluzione delle piccole imprese nello scenario nazionale partendo dalla fase di declino della produzione di massa e della grande impresa.
Vengono analizzati in modo approfondito, i cambiamenti che stanno vivendo le PMI nei nostri giorni, con particolare riguardo all’evoluzione e all’impatto che le nuove tecnologie informatiche, in particolare Internet , stanno avendo su di esse, sia da un punto di vista organizzativo che delle attività aziendali.
Oggi, nell'era delle ICT ( Information and Communication Technology ) e della New Economy, non vi sono dubbi che la parte più consistente e attiva del nostro tessuto industriale è rappresentata dalle piccole imprese, ma sussistono perplessità in merito al reale grado di competitività delle stesse e alla loro capacità di far fronte alla competizione futura. Inoltre l’eliminazione di numerose barriere tra i paesi e l’intensificarsi della competizione internazionale, forniscono alle imprese tante nuove opportunità, ma, allo stesso tempo, rendono loro necessario un ripensamento delle strategie produttive e competitive. Le imprese non possono più rimanere confinate nel mercato domestico: l’internazionalizzazione è diventata un dovere per conquistare nuove quote di mercato e anche per difendere quelle già acquisite.
Perciò in un momento abbastanza critico come quello che sta vivendo oggi l’industria italiana, Internet, con il commercio elettronico, può essere la chiave di svolta per molte PMI, per il recupero della competitività, per esportare il Made in Italy in tutto il mondo e per la creazione di nuovi business.
Quali sono le varie opportunità offerte alle PMI dalla "rete"?
Come stanno sfruttando le imprese italiane queste opportunità della new economy (o net-economy)?
Quali difficoltà incontra l'e-commerce in Italia?
E' realistico pensare che puntare sul commercio elettronico e quindi sulle nuove tecnologie informatiche e delle telecomunicazioni (ICT) possa condurre in futuro le nostre imprese all’eccellenza?
L'analisi di alcuni casi aziendali, come anche del progetto per le PMI promosso da eBay, può essere molto esplicativo al riguardo.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione «Un grande cambiamento domina il mondo. Se non ci muoviamo con il cambiamento diventeremo sue vittime!» (ROBERT F. KENNEDY) INTRODUZIONE Nel corso degli ultimi decenni l’economia italiana ha subito importanti mutamenti che hanno avuto profonde ripercussioni sulla 1 struttura delle imprese. Oggi in Italia le PMI costituiscono oltre il 90% del tessuto industriale. Questo lavoro ricostruisce l’evoluzione delle imprese di piccole dimensioni nello scenario nazionale partendo dalla fase di declino della grande impresa. Verranno analizzati i principali motivi che hanno portato al declino della produzione di massa, gli esiti delle trasformazioni che hanno coinvolto la società italiana dagli anni Settanta in poi e che hanno promosso il diffondersi di consumi “nuovi” a cui la grande impresa non è riuscita a rispondere con prontezza, favorendo così il decollo della piccola impresa. Analizzeremo poi i cambiamenti che stanno vivendo le PMI nei nostri giorni, soffermandoci sull’evoluzione e l’impatto che le nuove tecnologie informatiche, in particolare Internet, stanno avendo su di esse. Vedremo come le nuove tecnologie abbiano apportato notevoli modifiche 1 «La categoria delle microimprese, delle piccole imprese e delle medie imprese (PMI) è costituita da imprese che occupano meno di 250 persone, il cui fatturato annuo non supera i 50 milioni di euro oppure il cui totale di bilancio annuo non supera i 43 milioni di euro». Estratto dell’articolo 2 dell’allegato alla raccomandazione 2003/361/CE 5

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Assunta Messina Contatta »

Composta da 100 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2225 click dal 22/12/2010.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.