Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Julius Nyerere, il ruolo dell'education nei primi anni di indipendenza della Tanzania

Questa tesi tratta della figura politica di Julius Nyerere, primo presidente della Tanzania dopo l'indipendenza nel 1961.
Viene prima di tutto offerto un quadro politico, demografico, sociale e politico della Tanzania attraverso dati e tabelle del World Bank, dello Human Development Index, dello Human Poverty Index.
Il tema centrale della tesi è l'importanza dell'istruzione, uno dei perni della filosofia politica di Nyerere, come potente mezzo di liberazione per l'uomo.
Vengono poi analizzate le politiche di promozione allo sviluppo: l'Education for Self - Reliance e l'Adult Education, attuate attraverso le politiche del Musoma Resolution (1974) e l'UPE - Universal Primary Education (1960).
Queste politiche vengono paragonate con due esempi di 'comunità - scuola', quella di Kwamsisi e di Kwalunkonge.
Le conclusioni sottolineano alcuni importanti risultati positivi che la politica di Nyerere ha portato al paese, attraverso gli indici del World Bank.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione generale L‟istruzione è il primo passo per raggiungere la libertà dalla miseria, per migliorare la propria condizione di vita e per potersi emancipare e sottrarsi dalla logica della schiavitù. Una persona istruita è capace di capire le situazioni in modo da poter realizzare i propri bisogni e sa prendere decisioni responsabili per sé nei confronti della comunità che lo circonda. Ogni uomo aspira ad una vita giusta, equa in cui il valore della dignità umana sia imprescindibile. Per raggiungere un simile obiettivo occorre eliminare lo sfruttamento e la dominazione dei più forti sui più deboli; questo è il passo fondamentale per creare una società equa. È questa la filosofia che sta alla base del pensiero socialista di Julius Kambarage Nyerere, primo Presidente della Tanzania indipendente dal 1961. Nyerere guida il suo paese verso un obiettivo specifico: vuole costruire una Tanzania in cui la società non sia un‟accozzaglia di uomini mossa da interessi personali ed egoistici, ma che sia regolata dai principi dell‟equità, della cooperazione nel lavoro, della collaborazione nella vita quotidiana, della libertà, dell‟uguaglianza. Lo strumento necessario per ottenere unità e compattezza del tessuto sociale è l‟istruzione. Essa diventa l‟elemento fondamentale per consentire all‟uomo di liberarsi dalla dominazione coloniale e per far sviluppare il paese stesso. Di conseguenza la politica educativa di Nyerere coinvolge non solo i bambini, ma anche gli adulti. Studiando le politiche scolastiche di Nyerere ho riscontrato alcuni elementi concreti delle sue scelte: la presenza di orti all'interno delle scuole superiori (Nyerere sottolinea l'importanza della vita rurale), la scelta dell'uso della lingua kiswahili alla scuola primaria e dell'inglese alla scuola secondaria (la prima come modo per creare unità e la seconda per non restare fuori dal circuito internazionale), la grande importanza allo studio da parte della gente (a seguito delle riflessioni di Nyerere sull'istruzione come metodo di liberazione della persona). Il presente lavoro intende discutere le politiche di promozione all'istruzione nei primi anni dopo l‟indipendenza della Tanzania. La figura politica di Nyerere ci guiderà in questo 3

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Maria Giulia Resca Contatta »

Composta da 50 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 942 click dal 05/01/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.