Skip to content

Comunicare con i nuovi media televisivi digitali: il progetto dell'Associazione Laika.TV

Informazioni tesi

  Autore: Letizia Torti
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Pisa
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Teoria della comunicazione
  Relatore: Luca Mori
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 206

Il progetto di tesi in questione affronta il tema della comunicazione attraverso i nuovi media digitali quali, in maniera particolare, la televisione digitale terrestre e le Web tv.
L’argomento è stato scelto sulla base dello stage svolto dalla laureata presso l’Associazione Laika.TV, un’organizzazione senza scopo di lucro di Pisa che è impegnata nella gestione di una Web TV e che trasmette anche in DTT. La tesi approfondirà il ruolo di questi due nuovi media televisivi digitali nel panorama dei mezzi di comunicazione, analizzandone le caratteristiche tecniche e tecnologiche, l’offerta di contenuti e le potenzialità comunicative ed interattive.
In primo luogo, per quanto riguarda la televisione digitale terrestre, verranno descritti i percorsi storici e legislativi che hanno portato alla digitalizzazione e alla diffusione di questa nuova tecnologia, per poi soffermarsi sulle caratteristiche di interattività e personalizzazione offerte dalla DTT, sui nuovi strumenti di comunicazione interattivi rivolti alle pubbliche amministrazioni per la semplificazione burocratica (T-Government) e più in generale sui vari servizi interattivi associati al suffisso “t” (come T-Banking e T-Learning).
In secondo luogo, verranno illustrate le nuove modalità di fruizione televisiva tramite le Web TV (personalizzazione dei contenuti e del palinsesto, sistemi di condivisione peer to peer, podcasting, User Generated Content), inoltre verranno presentati dei casi di studio aziendali, socio-ambientali ed universitari, che rappresentano esperienze particolarmente significative in grado di testimoniare la crescente diffusione del fenomeno delle “micro web tv” nonché la possibilità di sviluppare nuovi modelli di business, come nel caso dei Brand Generated Content.
Infine, i concetti appena descritti confluiranno nella descrizione dell’attività di tirocinio della laureata svolta presso l’Associazione Laika.TV, un’esperienza molto stimolante e ricca durante la quale è stato sviluppato un format televisivo dedicato agli enti locali. Oltre ad una breve presentazione dell’associazione, verrà descritto, da un lato, il lavoro strategico di ricerca ed analisi svolto ai fini dell’implementazione del format e della definizione dei destinatari finali del progetto; dall’altro lato, verrà illustrata la fase operativa della realizzazione del format attraverso la descrizione delle fasi di progettazione, produzione e post-produzione e l’analisi del ruolo del comunicatore all’interno dell’organizzazione.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1. Introduzione Il sistema televisivo sta attraversando una delle più grandi rivoluzioni di tutta la sua storia, in un contesto caratterizzato da continui mutamenti e da nuove modalità di produzione, distribuzione e fruizione dei contenuti audiovisivi. A fronte del progressivo spegnimento delle trasmissioni in analogico e della conseguente introduzione della tecnologia digitale terrestre, la televisione si appresta ad abbandonare la sua classica funzione di sintonizzatore di canali e si candida a diventare un centro multimediale per la veicolazione di programmi, informazioni e servizi interattivi. Le ragioni di questo cambiamento derivano, principalmente, dall‟esigenza di includere anche il sistema televisivo nel più ampio processo di digitalizzazione che, attualmente, coinvolge i principali mezzi di comunicazione. Grazie al digitale terrestre, la televisione si apre alla multicanalità, alla possibilità di offrire contenuti multimediali ed interattivi, ad esperienze di fruizione dei contenuti qualitativamente migliori e, più in generale, ad un percorso innovativo dello strumento televisivo che ne favorisce la convergenza con gli altri media digitali. Ecco che si delineano nuove modalità di fruizione tematica che stanno apportando cambiamenti significativi nel modo stesso di concepire la tv generalista tradizionale: ciò non è riferito solamente alla maggiore disponibilità di canali gratuiti specializzati, ma anche alla possibilità di accedere alle cosiddette applicazioni interattive, pagine informative navigabili attraverso il telecomando che rappresentano uno strumento con enormi potenzialità per la comunicazione di enti, associazioni ed amministrazioni con la propria utenza. Oltre al digitale terrestre, l‟analisi sul mutamento del sistema televisivo e sul processo di digitalizzazione si focalizza su un altro terreno, quello della rete Internet, dove le esperienze di produzione e fruizione dei contenuti multimediali televisivi diventano sempre più frequenti, diversificate ed originali. Il Web rappresenta un ambiente completamente diverso rispetto alla televisione tradizionale: non ci sono limiti di spazio e di tempo per cui i contenuti hanno un potenziale di visibilità illimitato, né si devono sostenere costi elevati per la diffusione dei materiali. Ciò ha comportato una riflessione su nuovi modelli di business da adottare per la distribuzione dei contenuti, in particolare si è rivelata interessante la teoria della lunga coda sostenuta dal direttore di Wired, Chris Anderson. Inoltre, il mondo delle Web TV propone anche nuove modalità di fruizione “non-lineari”, personalizzazione del palinsesto e, soprattutto, scatena una rivoluzione senza precedenti nella produzione dei 1

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

comunicazione televisiva
digitale terrestre
digitalizzazione
format televisivi
media digitali
web tv

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi