Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il web e le nuove frontiere della comunicazione aziendale: Internet PR e Social Network

Si è sempre parlato delle aziende, dei prodotti e dei brand, solo che oggi tutte queste conversazioni avvengono molto più spesso su internet.
Le aziende hanno la possibilità e l'opportunità di ascoltare e conversare direttamente con i propri consumatori, ma non è una cosa semplice.

Concetti teorici e alcuni imporanti case history.

Mostra/Nascondi contenuto.
editore: la creatività della massa è entrata a far parte del Web. La Rete non è più un network di siti web utilizzati dalle aziende per fornire informazioni al grande pubblico ma una piattaforma i cui elementi sono distribuiti attraverso Internet e accorparti a seconda delle necessità. Internet è come se fosse diventato un grande computer che tutti possono programmare, offre un’infrastruttura globale tramite la quale è possibile partecipare, creare e condividere. Durante il Web 1.0 4 non vi era interazione, era possibile usufruire dei contenuti (esattamente come con un quotidiano), ma senza poterli modificare o commentare. Con il Web 2.0 5 , la Rete è radicalmente diversa. Gli utenti rielaborano, modificano, arricchiscono i contenuti già presenti, siamo di fronte ad una partecipazione attiva e non più ad una ricezione passiva di informazioni. Non esiste più il paradigma “io pubblico, tu navighi”, le persone preferiscono partecipare a comunità di nuova generazione. Le Web Company di successo al posto di definire e decidere la user experience e limitarsi a pubblicare informazioni che le persone posso utilizzare, si sono concentrate nel creare servizi online, piattaforme tramite cui la gente può creare servizi ed esperienze; hanno dato la possibilità al consumatore di poter co-creare con loro il servizio, il prodotto, la Community. Fino a poco tempo fa per una persona era difficile possedere un sito internet per poter comunicare al mondo le proprie idee; doveva conoscere il linguaggio HTML e possedere determinate competenze tecniche e, anche per le persone capaci, l’aggiornamento dei contenuti è sempre stato abbastanza oneroso. Oggi i blog danno la possibilità alla gente di parlare di ciò che vuole in modo molto più semplice e intuitivo. Chiunque può avere un blog, questo significa che i contenuti del Web non sono più generati solo dalle aziende ma anche dai consumatori, quest’ultimi non sono più 2 4 Riferimento allo stato del World Wide Web no al 2003 dove il usso delle informazioni era unidirezionale in quanto i visitatori avevano la sola possibilit di leggere i contenuti. 5 Ø lʼevoluzione di Internet rispetto alla condizione precedente. Si tende ad indicare come Web 2.0 l’insieme di tutte quelle applicazioni online che permettono uno spiccato livello di interazione sito-utente (blog, forum, chat, sistemi quali Wikipedia, Youtube, Facebook, Myspace, Twitter, Gmail, Wordpress, Tripadvisor ecc.). Il Web 2.0 costituisce anzitutto un approccio loso co alla rete che ne connota la dimensione sociale, della condivisione, dell’autorialit rispetto alla mera fruizione: sebbene dal punto di vista tecnologico gli strumenti della rete possano apparire invariati (come forum, chat e blog, che "preesistevano" gi nel web 1.0) proprio la modalit di utilizzo della rete ad aprire nuovi scenari fondati sulla compresenza nell’utente della possibilit di fruire e di creare/modi care i contenuti multimediali. (De nizione di Web 2.0 da Wikipedia - http://it.wikipedia.org/wiki/Web_2.0)

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Fabio Marastoni Contatta »

Composta da 45 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7876 click dal 21/12/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.