Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Linguaggio interiore e auto-monitoraggio nelle allucinazioni verbali uditive; studio di un caso con disturbo cognitivo lieve

Le allucinazioni, in particolar modo quelle uditive, sono i principali sintomi delle patologie schizofreniche e sono definite come percezioni esperite in assenza di stimoli esterni. Questo lavoro è organizzato in tre parti; nella prima parte, si presenta una panoramica sui sintomi comportamentali e psicologici nelle demenze, con particolare attenzione al concetto di allucinazione, il secondo capitolo ha come oggetto una rassegna di studi neuropsicologici relativi alle allucinazioni verbali uditive, mentre nell'ultima parte sarà illustrato un caso clinico con rassegna delle batterie di test utilizzate.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Le allucinazioni, in particolar modo quelle uditive, sono uno dei principali sintomi delle psicosi schizofreniche e sono definite come percezioni esperite in assenza di stimoli esterni. Queste allucinazioni vengono solitamente trattate con farmaci antipsicotici, ma il 25-30% dei pazienti è refrattario a questo rimedio tradizionale; inoltre, possono verificarsi in ogni modalità sensoriale, sono involontarie e tendono ad essere transitive. Questo lavoro è articolato in tre capitoli. Nel primo viene presentata una panoramica sui sintomi comportamentali e psicologici (BPSD) presenti nelle demenze; si parlerà della loro insorgenza rispetto ai deficit cognitivi, della loro natura e delle conseguenze che hanno sul paziente. Particolare attenzione sarà dedicata al concetto di allucinazione, classificata come sintomo psicotico delle demenze; si cercherà di inquadrare il fenomeno in una prospettiva generale e poi, più specificamente, si parlerà delle allucinazioni uditive. Saranno esposte, inoltre, le principali caratteristiche, modalità, frequenze e tipologie mediante le quali il fenomeno si esprime. Il secondo capitolo presenta le principali aree di indagine neuropsicologica relative alle allucinazioni uditive verbali. Le aree neuroanatomiche responsabili di tale fenomeno sono tuttora sconosciute, sebbene studi funzionali di neuro-immagine abbiano dimostrato il coinvolgimento delle regioni corticali frontali e 3

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Psicologia

Autore: Simona Noviello Contatta »

Composta da 85 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 828 click dal 22/12/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.