Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sviluppo di simulatori neurali per lo studio di motori a turbina in regime transitorio

Il lavoro realizzato in collaborazione con Fiat Avio si propone di realizzare uno strumento basato su delle applicazioni di intelligenza artificiale che sia in grado di simulare il comportamento di un motore a turbina in regime transitorio. I risultati ottenuti sono stati confrontati con quelli di un software di simulazione di tipo tradizionale. Il principale vantaggio di un approccio di questo tipo è che è richiesta la formulazione di un modello fisico del motore ma sono necessari solo dei dati prelevati dal motore stesso. I risultati ottenuti sono stati confortanti e lasciano intravedere buone possibilità di sviluppo per uno strumento di questo tipo.

Mostra/Nascondi contenuto.
Intelligenza artificiale 1-1 1.1 DEFINIZIONE Le reti neurali, utilizzate in questa tesi per simulare il comportamento di un motore a turbina in regime transitorio, sono una applicazione di intelligenza artificiale. E’ opportuno pertanto iniziare questo lavoro prendendo in considerazione la definizione di intelligenza artificiale. Molte attività umane, quali la risoluzione di un rompicapo, di giochi, di problemi di matematica richiedono intelligenza. Se un calcolatore potesse svolgere compiti di questo tipo, è presumibile che verrebbe a possedere un certo grado di intelligenza (artificiale). In base a questa considerazione possiamo dare la seguente definizione di intelligenza artificiale: “Per intelligenza artificiale si intende la capacità di risolvere problemi complessi basandosi sull’utilizzo del computer, attraverso l’applicazione di processi che sono analoghi a quelli del ragionamento umano”.

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Davide Bruno Contatta »

Composta da 125 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2045 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.