Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Isolamento e determinazione strutturale di due nuovi diterpeni inibitori della glicoproteina P da Euphorbia Characias

Il lavoro di tesi sperimentale da me svolto, presso il Dipartimento di Chimica delle Sostanze Naturali, ha avuto come oggetto l’isolamento e la determinazione strutturale di due nuovi diterpeni jatrophanici, Euphocharacina 1 e 2, dalla pianta Euphorbia characias. Caratteristica comune a tutte le Euphorbiaceae è la produzione di un latice bianco contenuto nei canali laticiferi. I principali componenti del metabolismo secondario delle piante appartenenti al genere Euphorbia sono rappresentati da diterpeni macrociclici poliossidrilati basati su scheletri jatrophanici, lathyranici, terracinolidici, ingenanici, pepluanici, paralianici e segetanici. L’analisi strutturale di tali composti è risultata di grande interesse per il loro scheletro unico con inusuale conformazione e per la loro dimostrata attività farmacologica. Alcuni composti, inoltre, esibiscono un effetto reversibile estremamente potente sulla Multidrug Resistance (MDR) attraverso l’inibizione della Glicoproteina P. Tali composti, basandosi su uno scheletro strutturalmente omogeneo che differisce solo per il pattern di sostituzione, hanno permesso di tracciare delle relazioni struttura-attività e, quindi, di individuare la porzione farmacoforica coinvolta nell’interazione con il target biologico, senza dover ricorrere a derivati sintetici.

Mostra/Nascondi contenuto.
Cap 1 . Introduzione _________________________________________________________________ 1 Capitolo 1 INTRODUZIONE

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Farmacia

Autore: Laura Maggi Contatta »

Composta da 47 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 588 click dal 11/01/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.