Skip to content

Cabotaggio urbano a Genova: studio di un'alternativa di trasporto turisti a Genova

Informazioni tesi

  Autore: Filippo Delle Piane
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Università degli studi di Genova
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria Civile
  Relatore: Maria Grazia Vignolo
Coautore: Alessio Traverso
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 242

Questo studio è mirato ad un cabotaggio e a un trasporto multimodale italiano ed europeo, ma, vista la tradizione storica che ha sempre legato Genova al mare e considerata l’impossibilità, dovuta a precisi limiti orografici, di ulteriore espansione verso monte del sistema trasporti, ci è sembrato logico allargare le potenzialità del trasporto via mare anche ad un trasporto cittadino.
L’analisi storica che segue questa breve introduzione ci conferma da un lato l’interconnessione che la città ha sempre avuto con il suo porto e da cui sono dipese fortune e sfortune nei secoli, dall’altro ci porta a considerare il grande cambiamento a cui siamo di fronte e con il quale sarà indispensabile rapportarsi. Stiamo parlando della nuova fisionomia che piano piano si sta affermando: infatti è sotto gli occhi di tutti come il mondo economico stia vivendo una profonda trasformazione per la quale le grosse industrie statali stanno lasciando il posto ad un nuovo tipo di impresa più leggera e flessibile e non necessariamente legata al territorio. Questa dismissione dell’interesse pubblico permette a Genova di passare da una concezione di città portuale-industriale a una nuova idea che valorizzi anche l’aspetto turistico.
Il cambio di tendenza iniziato nei primi anni '90 si è basato sul recupero del porto da parte della città. La ristrutturazione della zona dell’Expo e la realizzazione dell’acquario, elemento trainante del turismo genovese, hanno permesso la creazione di un polo in grado di attrarre grandi flussi turistici di dimensioni tali da giustificare, sotto il profilo economico, la creazione di nuovi spazi, infrastrutture e sistemi di trasporto.
Nello stesso tempo è sotto gli occhi di tutti la situazione già gravemente congestionata del traffico urbano che non permette assolutamente lo smaltimento dei suddetti flussi. Questa problematica insieme alla bellezza dello scorcio visivo che la città offre vista dal mare, ci hanno fatto propendere verso la soluzione tema di questa tesi.
Il progetto prevede la realizzazione di un trasporto passeggeri via mare, tramite battelli, dal parcheggio dell’aeroporto C. Colombo al centro cittadino. Sfruttando la rinnovata uscita autostradale di Genova-Aeroporto pensiamo di convogliare il traffico automobilistico di turisti verso il parcheggio dell’aerostazione che, grazie all’intesa con Aeroporto s.p.a., viene triplicato nella sua capienza. La realizzazione di un canale navigabile, ci permette di collegare la suddetta area con la zona di mare protetto del porto e, per facilitare la connessione tra sosta e imbarco utilizziamo un tapis-roulant.
Abbiamo realizzato anche lo studio di un’ipotesi alternativa resa necessaria dalle problematiche politiche esistenti nella zona delle acciaierie. Infatti si tratta di una zona contesa da più figure, cominciando dall’industriale Riva, proseguendo con l’aeroporto, l’Autorità Portuale, vari terminalisti, ecc.
Per risolvere il problema spostiamo l’imbarco passeggeri presso il porticciolo di Sestri Ponente. Ciò comporta un allungamento del tracciato, motivo che ci ha spinto a ricercare imbarcazioni con potenzialità velocistiche maggiori.
Lo studio sui flussi ha fatto emergere come poli di attrazione l’area del Porto Antico, con particolare riferimento all’Acquario, e l’area della Fiera in occasione delle numerose manifestazione ivi organizzate.
Andiamo di seguito ad analizzare più in dettaglio sia il punto di vista realizzativo che quello gestionale delle sopra citate infrastrutture.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione - 1 - INTRODUZIONE Nell'ambito della legge 413 del 30/11/98 è stata finanziata, dal Ministero dei Trasporti e della Navigazione, una iniziativa di ricerca straordinaria volta allo "Sviluppo del Cabotaggio Marittimo e Fluviale" riprendendo un tema di ricerca di importanza fondamentale che dovrebbe consentire non solo di affrontare alcuni aspetti di base del sistema dei trasporti nel nostro Paese ma anche di esaminare in prospettiva diversi altri aspetti sensibili : come quelli economici, energetici, ecologici e sociali, che sono collegati al tema principale. Questa iniziativa riprende, per l'Italia una

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cabotaggio
turismo
trasporto locale
trasporto passeggeri
pianificazione dei trasporti
trasporto marittimo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi