Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Fluttuazioni statistiche di oggetti partitori in microtubi

La miniaturizzazione dei sistemi fisici comporta una crescente influenza delle fluttuazioni legate al numero ridotto di particelle coinvolte. In questa tesi sono state studiate teoricamente e tramite simulazioni numeriche le fluttuazioni all’equilibrio di oggetti che partizionano microtubi. I risultati dimostrano che la topologia del sistema rende l’ampiezza delle fluttuazioni inferiori al limite ergodico su tempi accessibili all’osservazione. Nonostante si tratti di particelle rigide a bassa densità, l’equilibrio termico viene raggiunto in tempi che crescono esponenzialmente con il numero di particelle. Le conclusioni presentate suggeriscono un metodo generale per ridurre l’impatto delle fluttuazioni termiche sulla dinamica dei nanosistemi a temperatura ambiente.

Mostra/Nascondi contenuto.
i Sommario Laminiaturizzazionedeisistemifisicicomportaunacrescenteinfluenzadelle fluttuazioni legate al numero ridotto di particelle coinvolte. In questa tesi sono state studiate teoricamente e tramite simulazioni numeriche le flut- tuazioni all’equilibrio di oggetti che partizionano microtubi. I risultati di- mostrano che la topologia del sistema rende l’ampiezza delle fluttuazioni inferiori al limite ergodico su tempi accessibili all’osservazione. Nonostante si tratti di particelle rigide a bassa densit` a, l’equilibrio termico viene rag- giuntointempichecresconoesponenzialmenteconilnumerodiparticelle.Le conclusioni presentate suggeriscono un metodo generale per ridurre l’impat- to delle fluttuazioni termiche sulla dinamica dei nanosistemi a temperatura ambiente.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Ingegneria

Autore: Stefano Di Sabatino Contatta »

Composta da 153 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 326 click dal 09/02/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.