Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Concentrazioni delle polveri ultrafini nei diversi microambienti

Analisi delle concentrazioni delle polveri ultrafini nei diversi microambienti e relativa analisi dei danni allìapparato respiratorio umano.

Mostra/Nascondi contenuto.
Sommario Sommario La problematica dell’impatto ambientale dei sistemi energetici ha rappresentato negli ultimi anni un vincolo e allo stesso tempo un’opportunità nell’ambito dell’innovazione tecnologica. Nell’ambito della complessa tematica dell’impatto ambientale, negli ultimi anni la comunità scientifica internazionale ha dedicato una grande attenzione all’esposizione della popolazione alle concentrazioni di polveri. Supportata dai continui progressi nel settore delle nanotecnologie nello sviluppo di metodologie di misura e caratterizzazione dell’aerosol, la ricerca nel campo ambientale e medico ha avuto modo di approfondire le modalità d’interazione tra la salute umana e le concentrazioni di particelle misurate in diversi ambienti o in emissione da impianti. Il presente lavoro di tesi si colloca in questo contesto, prefiggendosi come obiettivo, la valutazione dell’esposizione delle persone al particolato in diversi microambienti, allo scopo di costituire uno strumento propedeutico alla valutazione dell’esposizione umana globale giornaliera. Nel Capitolo 1 sono introdotte le definizioni propedeutiche alla caratterizzazione dell’aerosol e le funzioni di distribuzione dimensionale di probabilità delle particelle di aerosol; sono, inoltre, passati rapidamente in rassegna, le trasformazioni termodinamiche delle particelle a valle dell’emissione. Nel Capitolo 2, sono descritti la morfometria del sistema respiratorio umano e i flussi d’aria caratteristici delle regioni respiratorie, al fine di comprendere i meccanismi di deposizione e diffusione delle particelle nell’apparato respiratorio. Il Capitolo 3 è incentrato sulla problematica dell’interazione tra aerosol e apparato respiratorio e sulle modalità di dispersione e deposizione dell’aerosol nelle regioni polmonari. Nel capitolo 4 sono stati introdotti gli strumenti di misura tipicamente utilizzati per la rilevazione di polveri ultrafini in esposizione nei diversi microambienti, descrivendone il relativo principio di funzionamento. In ultimo, nel Capitolo 5 è riportato il caso di studio oggetto dell’attività bibliografica. In particolare, sono analizzati i fattori che influenzano l’esposizione alle polveri ultrafini, riassunti tutti i risultati della ricerca bibliografica relativa ai diversi microambienti indoor e outdoor. Inoltre, sono qui riportati e analizzati i dati di misura (concentrazioni in numero) di una campagna sperimentale 5

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Erasmo Dell'Anno Contatta »

Composta da 122 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 208 click dal 31/01/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.