Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Elaborazione e stesura delle verifiche di conformità degli impianti di produzione e ausiliari ai sensi della nuova direttiva macchine e dell’allegato V del D.Lgs.81/2008 presso lo stabilimento di Termoli (CB) della ITT ITALIA s.r.l. friction technologies

La ITT ITALIA s.r.l. friction technologies,appartenente al gruppo ITT Motion Technologies, fra i tanti stabilimenti ne ha uno che ha sede a Termoli (Campobasso).
Il tirocinio trae origine dal proposito di avvalersi del supporto di una realtà aziendale operante nel settore dell’industria dell’auto attraverso una rete di distribuzione organizzata e di vendita al dettaglio, in modo da affiancare a concetti e nozioni di carattere strettamente economico-tecnico, indagini ed analisi di tipo empirico finalizzate a fornire una visione del fenomeno più completa ed organica.
Si comincia con un analisi generale delle leggi e delle norme di riferimento realizzando una panoramica dell’evoluzione legislativa nel tempo e del cambiamento che ha prodotto nel mondo, in Europa, in Italia acquisendo sempre maggiore importanza all’interno delle aziende fino a diventare indispensabile, evidenziando la necessità di dotarsi di un sistema di gestione in modo da affrontare le problematiche proposte dall’attività lavorativa.

Mostra/Nascondi contenuto.
7    Premessa Il presente lavoro prende spunto dall’esperienza professionale affrontata da luglio a settembre 2010 presso lo stabilimento della ITT ITALIA s.r.l. friction technologies a Termoli (Campobasso) e muove dall’intento di voler verificare la conformità degli impianti di produzione e ausiliari in modo quanto più preciso e corretto possibile al fine di permettere al gruppo di certificare con un sistema di gestione della sicurezza gli effetti indotti dall’attività di questa impresa nei processi di gestione della realizzazione delle forniture e dei prodotti. L’obiettivo del lavoro di tesi è quello di analizzare da un punto di vista di conformità alle norme ma anche economico, strategico e gestionale gli impianti a servizio del processo industriale, con la possibilità di riscontrare carenze delle macchine e comportamenti non corretti del personale che opera nello stabilimento, trovando e proponendo i rimedi da sottoporre all’alta direzione in maniera tale da consentire una gestione più efficiente secondo regole prestabilite del personale e delle macchine a servizio del processo produttivo. Approfondendo il campo d’indagine, l’interesse si concentra sulla verifica in campo delle singole macchine inserite in un contesto di larga scala, inteso come gestione e monitoraggio dell’intera catena del valore, dalla fornitura, alla produzione, alla consegna, al fine di fornire un servizio sempre più rispondente alle complesse ed eterogenee esigenze del consumatore moderno. La tutela della salute e della sicurezza sul lavoro rappresenta una assoluta priorità per l’Italia, che con l’approvazione definitiva nel luglio 2009 del decreto “correttivo” (D.lgs. 3 agosto 2009, n. 106) al Testo unico n. 81/2008, ha completato il disegno di riforma iniziato nel 2007, equiparando l’Italia agli standard normativi internazionali ed europei. In tal modo, il nostro Paese si è dotato di una legislazione moderna e uniforme sul territorio nazionale, elemento essenziale per perseguire l’obiettivo posto dall’Unione Europea di ridurre del 25% gli infortuni sul lavoro entro il 2012.

Tesi di Master

Autore: Pantaleo Francesco Orlando Contatta »

Composta da 81 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 427 click dal 16/02/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.