Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La diplomazia italiana durante la guerra dello Yom Kippur - 1970/1974

Analisi della politica estera italiana nella prima metà degli anni 70. Vengono presi in considerazione i rapporti dell'Italia con i paesi arabi, con Israele e con gli Stati Uniti. La tesi prova ad analizzare se con il ministero di Aldo Moro si sia avuta realmente una politica filo araba, indipendente dall'alleato americano.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE I primi anni Settanta, nello specifico il 1973 e il 1974, gli anni della guerra dello Yom Kippur in Medio Oriente e della crisi petrolifera che ne è derivata, sono l‟oggetto di questo studio che si è prefissato di fare il punto su un argomento ancora poco noto, ovvero l‟evoluzione della politica estera italiana nella regione investita da questo conflitto. In particolare ci si è preoccupati di analizzare l‟atteggiamento italiano, ricco di contraddizioni e di complessità, partendo dallo studio dei documenti conservati presso l‟Archivio Centrale dello Stato e facenti parte dell‟Archivio personale di Aldo Moro, indiscusso protagonista della politica italiana degli anni Sessanta e Settanta. A questi si sono aggiunti altre documentazioni provenienti dagli Archivi del Dipartimento di Stato americano che hanno permesso di valutare oggettivamente l‟atteggiamento tenuto dall‟alleato d‟oltreoceano nei confronti dell‟Italia e numerosi volumi di carattere generale che hanno completato lo studio con una panoramica generale della situazione italiana e delle relazioni internazionali durante il periodo preso in considerazione: nello specifico sono stati utilizzati i testi come quelli di Gaja, Ferraris e Romano per quanto riguarda la situazione interna italiana; Del Pero, Di Nolfo e Varsori per le relazioni internazionali; Corn e Oren per un‟analisi del contesto mediorientale prima della guerra del Kippur. Concluso il periodo del boom economico e della ricostruzione post bellica, gli anni Settanta sarebbero stati caratterizzati a livello mondiale dallo sviluppo della distensione nei rapporti tra Stati Uniti e Unione Sovietica che avrebbe portato alla firma di numerosi accordi in materia di armamenti e alla Conferenza sulla Sicurezza e la Cooperazione Europea del 1975 da un lato, e sarebbero stati un periodo di crisi dall‟altro. Una crisi che avrebbe investito sia il tessuto economico della società, causata dalla fine del sistema di Bretton Woods prima, dallo shock petrolifero poi, sia quello sociale con i residui di quella contestazione giovanile che dal „68 aveva portato in tutto il mondo occidentale una ventata di anti – americanismo, dovuta in particolar modo alla guerra del 3

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Marco Dal Pont Contatta »

Composta da 129 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 962 click dal 01/02/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.