Skip to content

Methode und Didaktik DaF in der italienischen Mittelschule: eine Forschung

Informazioni tesi

  Autore: Roberta Gottardi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Trento
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue e letterature straniere
  Relatore: Federica Ricci Garotti
  Lingua: Tedesco
  Num. pagine: 40

Nella mia tesi, redatta in lingua tedesca, analizzo lo studio e l'insegnamento del tedesco come L2 nelle scuole medie, in particolare in quelle trentine. La prima parte presenta un riassunto della storia della glottodidattica, la seconda parte presenta quanto osservato durante il tirocinio presso una scuola media trentina e analizza i principarli problemi della didattica del tedesco, basandosi su quanto ci ha insegnato la storia della glottodidattica (come presentata nella prima parte). La tesi si conclude con esempi di materiali usati durante le lezioni e con un'intervista all'ex-presidente del CLM di Trento (scuola di lingue).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 KAPITEL 1 Kurze Einführung in der Geschichte der Sprachdidaktik Ich höre, ich vergesse. Ich sehe, ich erinnere mich. Ich tue, ich verstehe. Chinesisches Sprichwort Es ist wichtig die Geschichte der Sprachdidaktik zu kennen, um die Entwicklung der Lehrmethoden der Fremdsprachen zu begreifen. Insbesondere für die Lehrenden, die durch die Fehler der Methoden der Vergangenheit, ihre eigenen didaktischen Fehler wahrnehmen können. In diesem Kapitel werde ich mich an die Rekonstruktion der Geschichte der Sprachdidaktik von Ricci Garotti („La Rivincita di Cenerentola“) halten und werde die wichtigsten Etappen durchgehen, die an die moderne Theorie der Sprachdidaktik geführt haben. 1. Antike: die Philosophen und die Sprache Bereits in der Antike wird der Grundstein für die Entwicklung der Sprachdidaktik gelegt. In der Antike war die Sprachbetrachtung eng mit philosophischen Problemen verbunden und im Laufe der Zeit haben sich die verschiedenen Ideen der Philosophen über die Sprache einander abgewechselt. Die wichtigsten Theorien darüber waren die von Aristoteles und Platon. Aristoteles vertrat die These, dass der menschliche Geist bei der Geburt eine Tabula rasa - ein „unbeschriebenes Blatt“ - sei der von der Erfahrung beschrieben wird. Das gilt auch für die Spracherlernung, die sich entwickelt, so wie die Erlernung der Verwendung von den anderen Sinnen, d.h. durch die Erfahrung. Er hatte also eine empirische Anschauung des Sprachlernens. Im Gegenteil ging Platon von der Annahme eines angeborenen Wissens aus, der fast göttlich ist. Deshalb ist die Sprache auch angeboren. Trotz dieser Meinungsverschiedenheit, ist interessant für die Sprachdidaktik, dass die gemeinsame Idee Platons und Aristoteles, die Erlernung jeder weltlichen Sprache betrifft. Auch die Philosophen, die sich später mit der Sprache beschäftigt haben, wie bspw. Descartes und Comenius, die derselben Meinung wie Platon waren, haben die Theorie geteilt, dass das Sprachenlernen empirisch sein soll und dass es gleich für alle Sprache ist. 2. Moderne: das 20. Jahrhundert und die erste Methoden Die Sprachdidaktik wurde lange als eine interdisziplinäre Wissenschaft angesehen. Man konnte sie auch wie eine „schwammartige Schnur [bezeichnen], die alle Sprach-

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

daf
der
didaktik
didassi
didattica
forschung
glottodidattica
in
insegnamento
italiana
italienischen
lingua
materiale
media
methode
mittelschule
praktikum
ricerca
scuola
storia
straniera
tedesca
tedesco
tirocinio

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi