Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La crisi in automobile. Opel e la nuova strategia pubblicitaria

L'automobile è in crisi. In che modo ne risentono le sue pubblicità? Come cambia la strategia pubblicitaria di un marchio importante come Opel? Il mercato dell'auto è uno dei più importanti a livello mondiale; vi si confrontano la tecnologia più avanzata, il design, la sicurezza, i consumi, l'ecologia e i desideri dei consumatori. Nei primi due capitoli di questa tesi si ripercorrono le tappe della crisi del mercato automotive, che è iniziata negli USA ed è arrivata successivamente in Europa e in Italia. Il terzo capitolo si addentra nel mondo della pubblicità spiegando cosa significhi pubblicizzare un'automobile e mettendo a confronto alcune pubblicità create prima e durante la crisi. Infine, il quarto capitolo analizza il caso Opel: definendo il posizionamento del brand sul mercato, la strategia dell'azienda tedesca e le sue scelte concrete in fatto di pubblicità.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Questa tesi tratta un argomento affascinante quanto tecnico: il mondo dell’auto e le sue pubblicità. Il mercato dell’auto è sicuramente uno dei più importanti a livello mondiale; vi si confrontano la tecnologia più avanzata, la meccanica, l’aerodinamica ma anche il design, la sicurezza, i consumi, l’ecologia e, non ultimi per importanza, il gusto e i desideri dei consumatori. Parafrasando Luis Bunuel si potrebbe dire che anche l’auto è, almeno per molti, un oscuro oggetto del desiderio. L’oggetto di indagine della tesi riguarda in particolare le campagne pubblicitarie della Opel, con l’intenzione di confrontare le pubblicità recenti, create successivamente alla crisi che ha destabilizzato il mercato mondiale dell’auto, con quelle antecedenti la crisi, intendendo approfondirne le peculiarità e le differenze. L’obiettivo è quello di verificare l’impatto che la crisi ha prodotto sulle campagne pubblicitarie, comportando una diversa comunicazione sia nello stile che nei contenuti. Se infatti prima della recessione si evidenziavano soprattutto i valori intangibili di un veicolo, volti a soddisfare anche i desideri irrazionali del consumatore, successivamente l’attenzione si è focalizzata sui bisogni concreti, quali il prezzo, i consumi, gli accessori e l’eco compatibilità. Il metodo scelto è la comparazione visiva di pubblicità realizzate per la carta stampata, risalenti al biennio 2007-08 e all’anno 2010, aventi come protagoniste auto di segmento B e segmento C, che sono 5

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Alessandro Vai Contatta »

Composta da 182 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1480 click dal 21/01/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.