Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Disturbi del comportamento alimentare ed immagine corporea: il ruolo dell'educatore professionale

Una riflessione su un caso di Anoressia Nervosa con sucessive proposte di intervento inserendo la figura dell' Educatore Professionale

Mostra/Nascondi contenuto.
1.9. Epidemiologia Studi recenti indicano che la prevalenza dell‟ Anoressia Nervosa nei paesi occidentali è intorno allo 0,5-3,7% con un‟ incidenza pari a 8 casi/100000 per anno (maschi 0,5-1 caso/100000 per anno). L‟ Anoressia è una malattia prevalentemente femminile (90-95% dei casi) con una maggior esordio fra i 10 e i 30 anni: l‟ età media di insorgenza è 17 anni. La distribuzione di frequenza dell‟ età d‟ esordio è bimodale con due picchi intorno a 14 e 18 anni. Le forme prepuberali presentano generalmente una prognosi più grave. Sembra in aumento il numero dei casi di anoressia che esordiscono dopo i 30 anni ed è opportuno nelle forme tardive e post menopausali fare diagnosi differenziale con disturbi depressivi mascherati. Anche il numero di pazienti di sesso maschile sembra in aumento negli ultimi decenni, ma sicuramente non nella 15 stessa proporzione del sesso femminile. La Bulimia Nervosa nella popolazione giovanile ha prevalenza variabile secondo i vari studi dal 1 al 6%, con incidenza di 12 casi/100000 per anno (maschi 0,8 casi/100000 per anno). L‟età d‟ esordio del disturbo è compresa tra i 15 e i 25 anni con un picco di maggior frequenza a 17/18 anni. I maschi sono colpiti in rapporto 1:10 rispetto alle femmine. La prevalenza del DAI nei pazienti obesi che richiedono un trattamento per obesità varia nei diversi studi, dal 3 al 30% mentre la prevalenza nella collettività è del 2-4,6%. Questo disturbo colpisce le donne più degli uomini (con un rapporto 3 a 2), in egual misura le persone di razza bianca e nera. Il numero di soggetti affetti da DAI aumenta con il grado di obesità e spesso chi soffre di DAI ha sofferto o soffre di depressione. Contrariamente agli altri DA, il DAI di solito insorge nella tarda adolescenza o nell‟ età adulta (dai 30 anni in poi). 15 Manara F., Todisco P., Arrivabene P., Lombardi M., Consolati M. « Disturbi dell‟ alimentazione » in Invernizzi G., (a cura di) Manuale di psichiatria e psicologia clinica, McGraw-Hill, Milano,2006, terza edizione, p. 237. 33

Diploma di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Belinda Dell'Amore Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4684 click dal 01/02/2011.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.