Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Pianificazione e scheduling della produzione: un caso di studio

L’ansia competitiva, caratteristica dell’odierno mercato globale, che si manifesta con la ricerca di percorsi di minimizzazione dei costi delle attività di impresa, congiunta con la valorizzazione di ogni singola attività, presuppone che le aziende sappiano conciliare delle politiche gestionali basate sulla scala e l’esperienza (push), con diverse politiche gestionali fondate sulla reattività e la flessibilità (pull).
In questa tesi affronto un caso reale di un problema di pianificazione e scheduling della produzione, per un’impresa in cui è in atto una trasformazione da una pura politica push, ad una politica mista push-pull. Una politica, che comprenda tutte o parte delle caratteristiche del modello pull, mira a raggiungere un maggior grado di reattività e flessibilità rispetto alle esigenze cliente. Tali fattori dipendono fortemente dal piano di produzione inviato allo stabilimento, che in questi contesti, oltre a dover essere un piano realmente fattibile, dovrebbe essere limitato al minimo per quanto concerne la durata del periodo congelato, e non dovrebbe essere eseguito per intervalli di tempo troppo ampi.
Il lavoro qui descritto è frutto di uno stage che ho svolto all’interno di IBM Italia, nel gruppo Global Business Service, Business Analitycs and Optimization, nel quale ho ricoperto il ruolo di Supply Chain Consultant. Il cliente committente del progetto è Whirlpool Europe s.r.l.

Mostra/Nascondi contenuto.
IBM Italia s.p.a. IBM (International Business Machines Corporation)` ealgiornod’oggilapi` u grande azienda di informatica del mondo ed anche una delle pi` u antiche (` e nata nel 1911) [5]. IBM ha fortemente contribuito alla nascita e allo svilup- podelcalcolatoremoderno,essendo stata per parecchi anni leader nella loro produzione, e investendo intensamente nella ricerca. Dal dicembre 2004, quando ha ceduto a Lenovo PC Global, IBM ha ab- bandonato la produzione di personal computer.Oggigiorno` eattivainmolti settori: dai server che vende con vari sistemi operativi, al software, ai servizi in ambito informatico, ai microprocessori e alle periferiche. Lo slogan “aiutiamo il mondo a diventare pi` u intelligente“ riassume perfet- tamente la strategia adottata da IBM,chenell’areadell’analisiedell’otti- mizzazione del business ha recentemente acquisito l’azienda francese ILOG, proprietaria di uno tra i pi` u potenti risolutori matematici sul mercato, il CPLEX,edialtreapplicazioniuser friendly specifiche di una ottimizzazione avarilivellidellasupply chain come LogicNet Plus,Transportation Analyst e Plant PowerOps. Il Cliente: Whirlpool Europe s.r.l. Il committente del progetto ` eWhirlpoolEuropes.r.l.,chefapartediWhirl- pool Corporation un’azienda multinazionale leader mondiale nella produ- zione e nella commercializzazione di grandi elettrodomestici [6]. Whirlpool Europe, a cui faremo semplicemente riferimento tramite Whirlpool,` eattual- mente impegnata nella riorganizzazionedelpropriosistemadiproduzione da una pura logica push, verso una logica mista push-pull ispirata al lean manufacturing,nell’otticadiminimizzarequalsiasiformadispreco. Un sistema misto ` eenormementepi` u performante di un sistema push, ma ri- chiede una gestione pi` ucomplessa.Basandosisulconcettodimake to order, cercatiportareperquantopossibileilmercatoinfabbricaanzich´ eilprodotto sul mercato, e necessita in primis,diunaperfettacoordinazionedeiflussidi 2

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Diego Valorsi Contatta »

Composta da 134 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1808 click dal 04/02/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.