Skip to content

Dinamica di popolazione di testuggine comune (Testudo hermanni) nell’Oasi L.I.P.U. “Bosco Isola” di Lesina

Informazioni tesi

  Autore: Fabio Mastropasqua
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Scienze Naturali
  Relatore: Giovanni Scillitani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 80

Testudo hermanni (Gmelin, 1789) è specie di interesse comunitario (Dir. 92/43/CEE all. II e IV) e in particolare la sottospecie nominale, oggetto di questo studio, è in preoccupante regressione. Lo studio ha interessato una popolazione di testuggini presente all’interno del pSic “Duna e lago di Lesina-Focefortore” (cod. IT9110015). L’area di studio è caratterizzata da una struttura vegetazionale a mosaico, in cui si alternano gariga, macchia e bosco, che si sviluppa su un suolo composto in prevalenza da sabbie di origine marina e lacustre. Gli individui sono stati catturati, misurati e marcati con radio trasmittenti incollate alla parte anteriore del carapace. Le localizzazioni sono avvenute a scadenza mensile o bisettimanale, in relazione anche ai periodi di attività delle testuggini, durante l'intero arco della giornata, per la durata di un anno (09-2004/09-2005). Per ogni fix sono state rilevate le temperature dell'aria e del suolo tramite un termoigrometro digitale. Come stimatori dell' home range sono stati testati MPC e Kernell calcolati tramite l'estensione “Animal Movement” di Arcview®. L'home range annuale medio ottenuto è di circa un ettaro. L'analisi della sovrapposizione degli home range sembra suggerire l'assenza di veri territori, ma una minor tolleranza tra maschi.
Tutti gli individui hanno mostrato, oltre ad un periodo di latenza invernale, la tendenza all'inattività nel periodo estivo, in relazione alle alte temperature ambientali.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione I Testudinati sono rettili anapsidi, privi cioè di fenestrature nella regione temporale del cranio. Essi hanno sviluppato primitivamente una robusta corazza costituita da un carapace dorsolaterale e un piastrone ventrale. Questo“guscio” è costituito da una componente ossea profonda di origine dermica, la quale si salda sia alle cinture (pelvica e scapolare) sia agli archi neurali delle vertebre, rivestita da scudi cornei epidermici che conferiscono il tipico aspetto squamato. Una caratteristica dei Testudinati unica tra i tetrapodi è quella di possedere le costole esternamente ai cinti; inoltre tutti i Testudinati attuali hanno sostituito i denti con un becco corneo. Una siffatta struttura ossea è stata allo stesso tempo la chiave del loro successo e la limitazione verso ulteriori modificazioni tanto che fin dal Triassico appaiono forme in tutto simili alle attuali. L’unico importante evento evolutivo è rappresentato dalla capacità, assente nelle specie più primitive (Pleurodiri), di ritrarre la testa all’interno della corazza (Criptodiri) di solito insieme a zampe e coda; per il resto l'intero gruppo mostra una inconfutabile uniformità di caratteri. Nonostante ciò i Testudinati hanno colonizzato gli ambieti più disparati, dagli oceani ai deserti, anche se la maggior parte dei Testudinati attuali conduce vita anfibia in ambienti dulcacquicoli, con massimo sviluppo in numero di specie nelle zone tropicali del pianeta; gli adattamenti ai diversi ambienti riguardano soprattutto zampe, forma della corazza, e meccanismi per il bilancio idrico e la termoregolazione. Dal punto di vista trofico i Testudinati sono soprattutto carnivori, per lo più predatori opportunisti e necrofagi, ma non mancano specie erbivore o onnivore. Tutti i testudinati sono ovipari ma nessuna specie presenta cure parentali. Sono animali 4

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

conservation
ecologia
gargano
home range
monitoring
morfometria
radiotracking
testudo hermanni

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi