Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il paesaggio toscano nell'immaginario letterario americano dell'Ottocento

Questo lavoro ha avuto la pretesa di verificare quella sorta di Arcadia pregressa nell’immaginario letterario degli americani, che alimenta numerose idee sul conto della Toscana. L’idea del mare come estensione spaziale delle colline, l’idea delle colline come espansione esotica del deserto, la visione mediata dall’idea del sublime, avvertito spesso come baratro, l’idea di una bellezza che lascia il visitatore estasiato, l’idea di un paesaggio interiore costruito - mentalmente - dalle aspettative del soggetto.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Quando Edith Wharton si trovò a scegliere il genere del romanzo storico e il luogo adatto in cui ambientarlo, risentì inevitabilmente le esigenze di dare il giusto spazio ai paesaggi italiani che la maggior parte degli scrittori ed artisti americani a lei contemporanei erano tanto desiderosi di vedere. L‟osservazione del territorio italiano fatta dalla scrittrice americana riesce ad andare molto più in là della superficiale conoscenza dei luoghi, infatti, scandaglia a menadito il paesaggio. Edith Wharton nei suoi resoconti di viaggio, si rivolse ad un lettore ideale nella forma di “voialtri” – “you others” – cioè quel pubblico che “lived in and with Italy” proprio come aveva fatto lei approdata in Italia per la prima volta nel 1866. 1 Scrivendo sulla Toscana dell‟Ottocento, con attenzione cercava un nuovo modo di leggere questa regione, combinando insieme sia la nostalgia del passato che la freschezza della sua osservazione. “Ahead of us the road wound through a district of vineyards and orchards, but to the north and east the panorama of the Tuscan hills unrolled range after range of treeless undulations, outlined one upon the 1 L. William VANCE, Edith Wharton Italian Mask: The Valley of Decision, Cambridge, 1995, p. 169.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere

Autore: Federico Fabiani Contatta »

Composta da 165 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 932 click dal 04/02/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.