Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Campagna Vaccinazioni A/H1N1, le ragioni mediatiche di un fallimento

Negli ultimi due anni, in particolare nei mesi invernali, la stampa ha denunciato un interesse continuo per una patologia, l'A/H1N1, che ha scosso profondamente l'opinione pubblica. La sigla H1N1 è stata presente per mesi nelle prime pagine dei giornali in articoli in cui si parlava spesso di rischi gravi per la popolazione e di morti dolorosissime in ospedale. La situazione era veramente così temibile?
I fatti hanno dimostrato che, in realtà, non era così pericolosa.
Ma la “storia” del H1N1, nota anche come influenza A o influenza suina, non ci racconta solo di una malattia poco pericolosa per l'uomo, ma evidenzia anche come sia difficile oggigiorno fornire (e d'altra parte reperire) informazioni coerenti e chiare.

Mostra/Nascondi contenuto.
Negli ultimi due anni, in particolare nei mesi invernali, la stampa ha denunciato un interesse continuo per una patologia, l'A/H1N1, che ha scosso profondamente l'opinione pubblica. La sigla H1N1 è stata presente per mesi nelle prime pagine dei giornali in articoli in cui si parlava spesso di rischi gravi per la popolazione e di morti dolorosissime in ospedale. La situazione era veramente così temibile? I fatti hanno dimostrato che, in realtà, non era così pericolosa. Ma la “storia” del H1N1, nota anche come influenza A o influenza suina, non ci racconta solo di una malattia poco pericolosa per l'uomo, ma evidenzia anche come sia difficile oggigiorno fornire (e d'altra parte reperire) informazioni coerenti e chiare. 1

Tesi di Master

Autore: Simone Tobaldo Contatta »

Composta da 54 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 394 click dal 24/02/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.