Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il mercato degli e-book in Italia: tendenze e prospettive

Questa Tesi di Laurea presenta le caratteristiche principali di un e-book e ne analizza la sua rapida ed inesorabile ascesa nel mercato italiano ed internazionale. Dopo brevi accenni storici sul libro digitale, vengono presentate la struttura e le diverse modalità di fruizione di un e-book, i vantaggi e i svantaggi rispetto al libro cartaceo tradizionale e le prospettive di sviluppo del libro digitale. L'ultima sezione della Tesi è dedicata al mercato dell'e-book in Italia e all'estero; qui vengono delineate i fattori di sviluppo e le principali caratteristiche dei diversi mercati mondiali.
La Tesi presenta, infine, una mia inchiesta personale finalizzata a comprendere più precisamente le modalità inerenti allo sviluppo del mercato italiano degli e-book.

Mostra/Nascondi contenuto.
“Il mercato degli e-book in Italia: tendenze e prospettive” 7 INTRODUZIONE Anno 2009, Salone Internazionale del Libro di Torino: sono queste le coordinate spazio-temporali del primo contatto significativo tra l'e-book e il panorama culturale italiano. Fu proprio in occasione della manifestazione del Lingotto che si aprì uno spumeggiante dibattito intorno al futuro di un oggetto che, da sempre, ha accompagnato l'esistenza umana: il libro. LA PROGRESSIV A AFFERMAZIONE DEL LIBRO DIGITALE Negli ultimi anni, con la diffusione sempre più massiccia di Internet e con l'evolversi della tecnologia, l'editoria sta subendo un radicale mutamento. Lentamente, ma in maniera costante, si sta affermando il libro digitale chiamato E-Book. Se in Paesi come Gran Bretagna, Francia, Germania e Stati Uniti il fenomeno del libro digitale sta registrando continui aumenti di interesse, in Italia l'e-book non ha riscontrato lo stesso successo 1 e si riscontra ancora un clima di scetticismo intorno a questo fenomeno: secondo alcuni sondaggi svelati dall'Osservatorio Permanente sui Contenuti Digitali 2 solo un italiano su dieci ritiene che in futuro i libri elettronici si affiancheranno con successo a quelli tradizionali. Siamo dunque di fronte ad un processo che vede la progressiva affermazione del libro digitale nei confronti del tradizionale 1 Secondo l'analisi di Alberto Cadioli sull'e-book, rispetto al libro elettronico il paese più avanzato è proprio la Francia; in Cadioli A., “Dall'editoria moderna all'editoria multimediale”, Milano, Unicopli, 2001 2 L'Osservatorio Permanente sui Contenuti Digitali è stato costituito nel 2007 dalle principali associazioni rappresentanti le aziende che producono e gestiscono contenuti digitali come AIDRO (Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione; URL: http://www.aidro.org), AIE (Associazione Italiana Editori; URL: http://www.aie.it), UNIVIDEO (Unione Italiana Editoria Audiovisiva; URL: http://www.univideo.org), FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana; URL: http://www.fimi.it) e CINECITTA' LUCE. Nel 2008 si aggiungono anche PMI (Produttori Musicali Indipendenti; URL: http://www.pmiitalia.org) e ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali; URL: http://www.anica.it). Lo scopo dell'Osservatorio Permanente sui Contenuti Digitali è avere una fotografia sempre aggiornata sui contenuti digitali disponibili nel mercato italiano e soprattutto monitorare la loro fruizione e rilevare eventuali evoluzioni. URL: http://www.osservatoriocontenutidigitali.it

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Lorenzo Ferretti Contatta »

Composta da 92 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1431 click dal 22/02/2011.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.