Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Bilancio sociale e Organizzazioni non profit. Un'analisi comparata dei bilanci vincitori dell'oscar di bilancio

Durante il mio percorso umano e professionale ho capito di avere una certa sensibilità e propensione per i temi etici e più volte mi son chiesto se non fosse possibile applicarli all’economia. Ho cercato, dunque, di incanalare la mia ricerca su temi non esclusivamente economici, ma intrisi di “valori” quali la sostenibilità ambientale e la socialità del sistema economico che postulano, nella sostanza, un “modo altro di fare le cose”, che, per quanto riguarda i soggetti economici, si concretizza in un modo diverso di fare impresa che tenga nel dovuto conto la qualità, la sicurezza, il rispetto dell’ambiente e ancora il risparmio energetico e le esigenze della comunità. In sintesi ciò significa “tendere” a un’impresa che voglia essere nei fatti responsabile della soddisfazione degli interessi dei propri stakeholder pur non dimentica della sua dimensione economica.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 Capitolo 1 La responsabilità sociale 1.1 Responsabilità sociale dell‟impresa: significato, oggetto e aree di riferimento Secondo il libro verde della Commissione Europea essa consiste «nell‟integrazione volontaria da parte delle imprese delle preoccupazioni sociali e ambientali nelle loro attività commerciali e nelle loro relazioni con le parti interessate (stakeholder)». Il concetto di responsabilità sociale di impresa è complesso e trova origine nelle pressioni delle associazioni di consumatori, delle organizzazioni ecologiste, delle organizzazioni sindacali, del potere pubblico e di altri gruppi della collettività avvenute a partire dagli anni ‟50 negli Stati Uniti e diffusesi in seguito anche in Europa. In queste categorie di soggetti nasce la consapevolezza dell‟impossibilità di accettare passivamente i fattori negativi (inquinamento ambientale, salute pubblica, qualità della vita) derivante dall‟attività produttiva determinando di fatto la crisi della tesi propria del sistema di mercato occidentale, che sostiene come unico ruolo e obiettivo dell‟impresa il conseguimento del massimo profitto. Ma proviamo a precisare meglio che cosa si intende per “responsabilità sociale” dell‟impresa tramite la definizione : a) Del significato dei termini responsabilità e sociale b) dell‟oggetto della “responsabilità sociale” c) dei soggetti a cui essa è imputabile d) dei soggetti verso cui si manifesta a) significato: alcuni considerano la “responsabilità sociale” come responsabilità giuridica, altri, in un‟accezione più ampia scorgono la ricerca, tramite essa, di una nuova legittimità imprenditoriale in un sistema capitalistico oramai “esaurito”, altri ancora la concepiscono come la necessità per l‟impresa di consacrare una parte delle sue risorse al benessere generale 1 . Dal punto di vista tecnico 1 Bowen nel 1953 definisce la “responsabilità sociale” come il “dovere degli uomini d‟affari di perseguire quelle politiche, di prendere quelle decisioni, di seguire quelle linee d‟azione che sono desiderabili in funzione degli obiettivi e dei valori riconosciuti dalla società. Cfr. H. Bowen, Social Responsabilities of the businessman, Harper, New York, 1983.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Piergiorgio Pasqualetti Contatta »

Composta da 252 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2020 click dal 22/02/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.