Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La convenienza alla quotazione in Borsa

Ultimamente sia la stampa che gli altri mezzi di informazione stanno dando grande rilevanza alle vicende borsistiche, questo tipo di comunicazione tende a privilegiare gli aspetti di interesse per i risparmiatori; in questa sede tuttavia non interessa tanto illustrare quale sarà l’andamento futuro di Piazza Affari o quali saranno i fondi più performanti, ci si propone invece di analizzare nelle sue diverse sfaccettature il problema della quotazione in Borsa dal punto di vista delle imprese, ponendo particolare attenzione sul perché queste dovrebbero realizzare una tale operazione.
Verranno in particolare analizzati i vantaggi e gli svantaggi che derivano all’impresa che decide di effettuare la quotazione e come questa scelta sia oggi relativamente più conveniente di ieri.
Il capitolo uno ha sostanzialmente carattere introduttivo, vengono descritti i grandi cambiamenti che stanno investendo i mercati finanziari e le conseguenze che discendono da questa evoluzione per le scelte delle imprese.
I capitoli due e tre affrontano in modo diretto il problema della convenienza alla quotazione, la questione viene analizzata prima da un punto di vista quantitativo e successivamente da quello qualitativo; in particolare vengono illustrati i motivi reali che portano un impresa alla quotazione.
Nel capitolo quattro si cerca di avere un riscontro empirico di quanto è stato sostenuto precedentemente a livello teorico, viene infatti realizzata un'analisi dell’andamento delle matricole degli ultimi due anni; i risultati vengono poi utilizzati per esprimere alcune previsioni su quella che sarà l’evoluzione futura del fenomeno matricole nel contesto italiano.
Nel capitolo cinque viene illustrato come l’intervento del legislatore con il varo di una nuova normativa tenda a modificare ed incentivare il ricorso alla quotazione da parte delle imprese.
Prendendo in esame il caso di un'impresa che abbia deciso di quotarsi, nel capitolo sei, si valutano quali sono le motivazioni che dovrebbero condurre la società alla scelta di effettuare il collocamento sul mercato italiano piuttosto che su uno estero, oppure di realizzare un collocamento internazionale.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Ultimamente sia la stampa che gli altri mezzi di informazione stanno dando grande rilevanza alle vicende borsistiche, questo tipo di comunicazione tende a privilegiare gli aspetti di interesse per i risparmiatori; in questa sede tuttavia non interessa tanto illustrare quale sarà l’andamento futuro di Piazza Affari o quali saranno i fondi più performanti, ci si propone invece di analizzare nelle sue diverse sfaccettature il problema della quotazione in Borsa dal punto di vista delle imprese, ponendo particolare attenzione sul perché queste dovrebbero realizzare una tale operazione. Verranno in particolare analizzati i vantaggi e gli svantaggi che derivano all’impresa che decide di effettuare la quotazione e come questa scelta sia oggi relativamente più conveniente di ieri. Il capitolo uno ha sostanzialmente carattere introduttivo, vengono descritti i grandi cambiamenti che stanno investendo i mercati finanziari e le conseguenze che discendono da questa evoluzione per le scelte delle imprese. I capitoli due e tre affrontano in modo diretto il problema della convenienza alla quotazione, la questione viene analizzata prima da un punto di vista quantitativo e successivamente da quello qualitativo; in particolare vengono illustrati i motivi reali che portano un impresa alla quotazione.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alex Bettati Contatta »

Composta da 212 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8092 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 36 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.