Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il caso Prima Industrie: dalla crisi alla quotazione

La mia è una Tesi di Laurea sperimentale in Economia d’Azienda dal titolo: “Il caso Prima Industrie. Dalla crisi alla quotazione”, mirante a ripercorrere la vita della Prima Industrie S.p.A. – Società italiana che progetta, produce e commercializza macchine laser per la lavorazione bidimensionale, in grado di tagliare e saldare forme su superficie piana (Prodotti laser 2D) e macchine laser per la lavorazione tridimensionale, in grado di tagliare e saldare materiali modellati e sagomati (Prodotti laser 3D) e che attraverso la controllata Prima Electronics è attiva anche nel mercato dei Sistemi Elettronici – e, nel fare questo, ad evidenziare, bilanci alla mano, quattro momenti fondamentali nella vita della Società, quali, nell’ordine, la crisi, il risanamento, la crescita e la quotazione al Nuovo Mercato, avvenuta nell'ottobre del 1999.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO I NASCITA E SVILUPPO DEL GRUPPO PRIMA INDUSTRIE. LA CRISI DELLA CAPOGRUPPO PRIMA INDUSTRIE § 1 L’ATTIVITÀ DEL GRUPPO E LA SUA STRUTTURA PRIMA DELLA CRISI DEL 1994 Le origini del Gruppo Prima Industrie risalgono alla fine degli anni settanta, quando, per iniziativa di Franco Sartorio, Gianmario Rossignolo e Gianfranco Carbonato veniva costituita, quale industria d’ingegneria diversificata, Prima Progetti S.p.A., per operare nel cam- po dell’ingegneria e della ricerca.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Gianmario Stella Contatta »

Composta da 186 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2231 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.