Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Prototipo di file sharing basato su tecnologia JXTA e reti Peer-to-Peer

Il contenuto del presente documento è lo studio di un insieme di protocolli per la progettazione di reti Peer-to-Peer e la creazione di un middleware basato su di essi. Le librerie utilizzate appartengono al pacchetto JXTA, sviluppato dai ricercatori della Sun Microsystem[1] e il linguaggio di programmazione usato per la loro implementazione è JAVA. Il middleware potrà essere ulteriormente sviluppato e utilizzato da applicativi futuri, grazie alla sua portabilità, flessibilità e modularità. È possibile, infatti, estendere le classi presenti per sviluppare applicativi che prevedono gli elementi essenziali del modello Peer-to-Peer (condivisione di risorse, creazione di gruppi, ricerca e scambio di messaggi).

Mostra/Nascondi contenuto.
_________________________________________________________Introduzione 4 INTRODUZIONE OBIETTIVI Gli obiettivi del tirocinio svolto, e del presente documento, sono lo studio di un insieme di protocolli per la progettazione di reti Peer-to-Peer e la creazione di un middleware basato su di essi. Le librerie utilizzate appartengono al pacchetto JXTA, sviluppato dai ricercatori della Sun Microsystem[1] e il linguaggio di programmazione usato per la loro implementazione è JAVA. Il middleware potrà essere ulteriormente sviluppato e utilizzato da applicativi futuri, grazie alla sua portabilità, flessibilità e modularità. È possibile, infatti, estendere le classi presenti per sviluppare applicativi che prevedono gli elementi essenziali del modello Peer-to-Peer (condivisione di risorse, creazione di gruppi, ricerca e scambio di messaggi). ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO Il presente documento è suddiviso in cinque capitoli, ognuno dei quali si occupa di uno specifico argomento. Il primo capitolo presenta una panoramica generale sulle reti Peer-to-Peer; il primo argomento trattato è rappresentato dalle problematiche del paradigma client/server: viene dapprima data una descrizione generale sul funzionamento di questo modello e, in seguito, ne si pongono in evidenza i limiti e i problemi; si sottolinea il fatto che la causa di tali problemi è da ricercarsi nel vasto successo che il client/server ha avuto negli ultimi anni e si introduce il paradigma Peer-to-Peer come modello alternativo o complementare. Vengono definiti, in seguito, i concetti di base del modello Peer-to-Peer e vengono descritte nel dettaglio le diverse topologie di reti; per ciascuna, viene trattato il funzionamento del meccanismo di ricerca di una risorsa. Tale argomento viene trattato, nel dettaglio, nella seconda parte del capitolo: qui, infatti, vengono descritti diversi algoritmi di ricerca e per ciascuno se ne sottolineano vantaggi e svantaggi, a seconda del criterio di valutazione utilizzato.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Leonardo Simone Contatta »

Composta da 112 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 345 click dal 22/03/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.