Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Guide elettroniche ai programmi secondo la specifica di Diffusione Televisiva Numerica DVB

La grande mole di investimenti che le principali aziende europee di diffusione radiotelevisiva hanno effettuato negli ultimi anni per introdurre tecnologie numeriche in tutti gli anelli della catena televisiva - produzione, distribuzione, ricezione - testimonia come queste tecnologie siano considerate dagli operatori un cardine nel futuro sviluppo dell’industria del settore.
Parimenti, il crescente numero di accordi, o addirittura fusioni, tra società operanti nel settore dell’intrattenimento e nell'industria dell'informazione conferma quanto stia diventando labile la linea di confine tra questi due settori industriali storicamente separati, e quanto sia avvertita dal mercato l’esigenza di avere a disposizione una piattaforma tecnologica comune sulla quale far convergere servizi in passato nettamente distinti.
Elemento comune a entrambi i discorsi è l’ormai diffusa tendenza da parte di una quota sempre più consistente di utenti a prediligere un rapporto interattivo con i servizi che vengono loro offerti; fattore questo che stimola i fornitori di servizi ad attivarsi per aumentare l’appetibilità dei loro prodotti sul mercato, e nel contempo per accrescere la loro facilità di risposta ai repentini mutamenti che lo sviluppo tecnologico e l’evoluzione del costume sociale potranno imporre al mercato stesso.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 1. Introduzione La grande mole di investimenti che le principali aziende europee di diffusione radiotelevisiva hanno effettuato negli ultimi anni per introdurre tecnologie numeriche in tutti gli anelli della catena televisiva -produzione, distribuzione, ricezione- testimonia come queste tecnologie siano considerate dagli operatori un cardine nel futuro sviluppo dell‟industria del settore. Sebbene su questo punto non tutti i giudizi siano concordi, le prime positive risposte del mercato incoraggiano comunque a pensare che l‟avvento delle tecnologie di comunicazione numerica sia destinato a cambiare in tempi rapidi molte delle nostre consolidate abitudini. Parimenti, il crescente numero di accordi, o addirittura fusioni, tra società operanti nel settore dell‟intrattenimento e nell'industria dell'informazione conferma quanto stia diventando labile la linea di confine tra questi due settori industriali storicamente separati, e quanto sia avvertita dal mercato l‟esigenza di avere a disposizione una piattaforma tecnologica comune sulla quale far convergere servizi in passato nettamente distinti. Elemento comune a entrambi i discorsi è l‟ormai diffusa tendenza da parte di una quota sempre più consistente di utenti a prediligere un rapporto interattivo con i servizi che vengono loro offerti; fattore questo che stimola i fornitori di servizi ad attivarsi per aumentare l‟appetibilità dei loro prodotti sul mercato, e nel contempo per accrescere la loro facilità di risposta ai repentini mutamenti che lo sviluppo tecnologico e l‟evoluzione del costume sociale potranno imporre al mercato stesso. 1.1 Le Guide Elettroniche ai Programmi Con la prospettiva di un aumento in termini di ordini di grandezza del numero dei canali televisivi che ognuno di noi potrà presto ricevere, l'abilità di catturare l'attenzione dei telespettatori diventa ancora di più che in passato un fattore determinante per il successo dei nuovi servizi. Unitamente allo sforzo di migliorare sempre la qualità dei programmi offerti, la competizione tra i vari operatori del settore si incentrerà quindi sulla capacità di presentare ai telespettatori informazioni organiche, suscettibili di rapidi aggiornamenti, e facilmente consultabili, inerenti la programmazione di ciascuna rete televisiva. Sembra ovvio che i tradizionali mezzi di diffusione difficilmente potranno sopperire a questo compito, senza dover sacrificare i requisiti di qualità e soprattutto approfondimento che sono sempre stati loro prerogativa, e possono oggi diventare una peculiare risorsa. Le Guide Elettroniche ai Programmi rappresentano un'innovativa ed efficiente risposta al problema. Le Guide Elettroniche ai Programmi -di seguito dette semplicemente EPG- vanno

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Massimiliano Cane Contatta »

Composta da 115 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 259 click dal 19/05/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.