Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Viaggio tra i parchi della Riviera Romagnola: comunicazione e consumer relation

La mia tesi è una ricerca semisperimentale che verte sul confronto fra Mirabilandia, Italia in Miniatura e Acquario di Cattolica, dal punto di vista della Comunicazione d'Impresa.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO I - PRESENTAZIONE DEI PARCHI 1. Mirabilandia 1 Mirabilandia viene concepita alla fine degli anni ottanta, ma apre ufficialmente la prima stagione nell'estate del 1992, accogliendo in tutto 600.000 visitatori. Il sito era in origine una ex cava, senza alcuna presenza di alberi. Ad oggi, invece, l'intera struttura si sviluppa intorno a tre piccoli laghi, uno centrale e due secondari, dove nidificano varie specie di uccelli, anche migratori. Il parco, noto anche come Parco Della Standiana, è situato nella frazione Savio del comune di Ravenna, al chilometro 162 della SS 16 Adriatica e dà anche il nome alla zona stessa, indicata quale località Mirabilandia nella toponomastica del comune. Per la sua realizzazione vennero costruite anche nuove infrastrutture stradali, quali lo svincolo sulla statale Adriatica e la strada che congiunge lo svincolo sulla E45 con la statale Standiana a ovest del parco. La struttura, sorgendo in una zona pianeggiante non sottoposta a vincoli paesaggistici, è immediatamente identificabile da chilometri di distanza, grazie all'elevata altezza delle sue attrazioni principali, simboli stessi del parco. Nasce 1 Fonte: elaborazione su http://www.mirabilandia.it/ e fonti varie (vedi webgrafia completa); 5 Illustrazione 1: Mappa di Mirabilandia

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Daniela Bassi Contatta »

Composta da 74 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 493 click dal 29/03/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.