Skip to content

L'utilizzo della tecnologia RFID nella gestione dei magazzini: studio di un caso pratico

Informazioni tesi

  Autore: Olimpia Maschio
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Economia
  Corso: Marketing e gestione delle imprese
  Relatore: Flaminia Luccio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 81

I sistemi RFID (Radio Frequency Identification), definiti dalla rivista Promotion Magazine [57] una `rivoluzione al pari della ruota', sono una tecnologia emergente, che permette l'identificazione di oggetti, animali e persone,
tramite una comunicazione senza fili, basata su onde radio.
In questi ultimi anni la ricerca di questi sistemi si sta evolvendo e in commercio si trovano applicazioni sempre più varie e interessanti: dall'identificazione degli animali, e l'identificazione di persone, sia tramite il nuovo passaporto elettronico, sia con l'uso di tesserini di riconoscimento, al controllo sull'accesso di veicoli a strade o parcheggi a pagamento, fino all'utilizzo per cronometrare gare sportive. Ma attualmente, l'ambito in cui questa tecnologia sta facendo passi da gigante è nella logistica industriale. Grazie ai sistemi RFID infatti, si possono ridurre le scorte in magazzino per rendere l'impresa più dinamica e flessibile di fronte ai repentini cambiamenti
dei mercati, e allo stesso tempo si possono migliorare sia la sicurezza sia la velocita dei processi informatici, rendendo pressochè istantanee e gratuite le operazioni di acquisizione e lettura di dati lungo tutta la filiera produttiva.
Questa tesi si pone l'obiettivo di studiare il funzionamento di questi sistemi, analizzarne le componenti e l'interazione che avviene fra queste, tenendo presente le loro possibili applicazioni e i relativi costi di produzione; ricercarne i pregi, ma evidenziarne anche i difetti, cercando possibili soluzioni a questi. Infine l'elaborato, grazie allo studio di un caso pratico svolto presso l'azienda `Borgoscuro', con sede in provincia di Treviso, analizzerà le procedure necessarie alla gestione di magazzino, proponendo all'impresa l'adozione di un sistema RFID, dopo uno studio sui vantaggi e svantaggi che questo può portare a fronte dell'attuale gestione manuale.
In particolar modo il primo capitolo trattera una veloce introduzione ai sistemi RFID, presentando un excursus storico e un elenco delle loro componenti principali.
Nel secondo capitolo verrà analizzato nel dettaglio il funzionamento di questi sistemi, in particolare si studieranno i transponder (o TAG), componente primaria che permette la memorizzazione e l'invio di dati, e di questa si elencheranno le categorie e le tecniche di produzione; in secondo luogo sarà esplicato il metodo di invio del segnale tramite le antenne, altra componente fondamentale. Si analizzeranno poi i metodi di invio del segnale tra le
componenti, esaminando le possibili codi che dei dati e l'utilizzo di tecniche speciali per evitare malfunzionamenti o perdite del segnale stesso. Infine verranno elencate alcune possibili applicazioni della tecnologia in esame.
Nel terzo capitolo si affronteranno i problemi che possono verificarsi utilizzando i sistemi RFID. In particolare ci si soffermerà sulle possibili intercettazioni o modifiche del segnale da parte di attori esterni al sistema, e sull'utilizzo di tecniche speciali per crittografare i dati, ed evitare attacchi volti al danneggiamento della comunicazione. Verrà poi analizzata la possibile violazione della privacy, sia delle persone, sia delle imprese, e quindi la tutela offerta dalla normativa italiana su questi temi.
Nel quarto e ultimo capitolo, verrà analizzato un caso pratico di gestione di un magazzino. Si individueranno, in via teorica, i ruoli da occupare e le mansioni da svolgere per ogni componente del personale, attribuendo ai vari attori aziendali le loro responsabilità e il loro compito nel funzionamento di questa emergente tecnologia. Infine si confronterà l'attuale gestione manuale del magazzino con la possibile adozione dei sistemi RFID.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione I sistemi RFID (Radio Frequency Identication), deniti dalla rivista Pro- motion Magazine [57] una ‘rivoluzione al pari della ruota’, sono una tecno- logia emergente, che permette l’identicazione di oggetti, animali e persone, tramite una comunicazione senza li, basata su onde radio. In questi ultimi anni la ricerca di questi sistemi si sta evolvendo e in commer- cio si trovano applicazioni sempre pi u varie e interessanti: dall’identicazione degli animali, e l’identicazione di persone, sia tramite il nuovo passaporto elettronico, sia con l’uso di tesserini di riconoscimento, al controllo sull’ac- cesso di veicoli a strade o parcheggi a pagamento, no all’utilizzo per crono- metrare gare sportive. Ma attualmente, l’ambito in cui questa tecnologia sta facendo passi da gigante e la logistica industriale. Grazie ai sistemi RFID infatti, si possono ridurre le scorte in magazzino per rendere l’impresa pi u dinamica e essibile di fronte ai repentini cambiamenti dei mercati, e allo stesso tempo si possono migliorare sia la sicurezza sia la velocit a dei processi informatici, rendendo pressoch e istantanee e gratuite le operazioni di acquisizione e lettura di dati lungo tutta la liera produttiva. Questa tesi si pone l’obiettivo di studiare il funzionamento di questi sistemi, analizzarne le componenti e l’interazione che avviene fra queste, tenendo pre- sente le loro possibili applicazioni e i relativi costi di produzione; ricercarne i pregi, ma evidenziarne anche i difetti, cercando possibili soluzioni a questi. Inne l’elaborato, grazie allo studio di un caso pratico svolto presso l’azien- da ‘Borgoscuro’, con sede in provincia di Treviso, analizzer a le procedure necessarie alla gestione di magazzino, proponendo all’impresa l’adozione di un sistema RFID, dopo uno studio sui vantaggi e svantaggi che questo pu o portare a fronte dell’attuale gestione manuale. In particolar modo il primo capitolo tratter a una veloce introduzione ai siste- mi RFID, presentando un excursus storico e un elenco delle loro componenti principali. Nel secondo capitolo verr a analizzato nel dettaglio il funzionamento di que- sti sistemi, in particolare si studieranno i transponder (o TAG), componente primaria che permette la memorizzazione e l’invio di dati, e di questa si i

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi