Skip to content

Fedeltà e abbandono in un'organizzazione per il sostegno a distanza

Informazioni tesi

  Autore: Gianpaolo Rosani
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Trento
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze dell'economia e della gestione aziendale
  Relatore: Gabriele Stoppa
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 126

L’associazione per il sostegno a distanza è un intermediario filantropico che deve bilanciare i propri impegni di medio e lungo periodo con le risorse provenienti dai donatori che confermano l’adesione iniziale mediante un ulteriore versamento, ripetuto periodicamente per vincolo etico ma risolubile nella prassi anche senza preavviso.
In presenza di un grande numero di donatori e di un lungo arco temporale, la tesi assume che la conoscenza statistica consenta di sistematizzare la conoscenza relazionale, tipica di un’organizzazione nonprofit, divenendo quindi uno degli strumenti utilizzabili per garantire la continuità nel tempo del sostegno ai beneficiari.
E’ studiato il caso A.P.I.Bi.M.I. Onlus, un’Associazione di Rovereto (Trento) attiva dall’anno 1988 e sostenuta da 3.400 donatori. Con tecniche di data-mining si indagano:
1. i fattori statisticamente determinanti nella continuità di donazione da parte dei suoi sostenitori;
2. l’incertezza dei flussi di donazione attesi. Si analizzano due metodi di gestione del rischio di abbandono: la gestione proattiva che coinvolge tutto l’universo dei donatori attivi, e la gestione reattiva che interviene quando si riscontra l’improvvisa cessazione del sostegno;
3. la bontà di un modello di “churn prediction” per stimare gli abbandoni attesi nell’immediato futuro.
Dopo una preliminare descrizione dei dati presenti nell’archivio storico, il caso è sviluppato in tempo reale contemporaneamente alle rilevazioni contabili dell’Associazione nell’anno 2006.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 CAPITOLO I introduzione IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Argomenti del capitolo Il sostegno a distanza: definizioni, sinonimi, caratteristiche I soggetti coinvolti: donatori, beneficiari, associazioni Sulla continuità del sostegno attivo nel tempo: la tesi di studio La statistica quale ausilio della continuità Reputazione e concorrenza tra associazioni Misurabilità della gestione quantitativa e qualitativa ♦ Il sostegno a distanza è un atto di solidarietà che consiste nell’impegno morale a inviare, tramite referenti responsabili, un contributo economico stabile, continuativo e del cui uso il donatore riceverà riscontro, rivolto a minori, adulti, famiglie, comunità ben identificate, in condizioni di necessità e in ogni parte del mondo, per offrire la possibilità di migliorare le proprie condizioni di vita nell’ambiente sociale e culturale in cui vivono. Da: ” Carta dei principi per il sostegno a distanza” Comitato promotore del secondo Forum nazionale, Roma, novembre 2000 ♦ Per adozione a distanza s’intende una forma di solidarietà sociale mirata a stabilire un padrinato affettivo tra un minore in stato di bisogno ed un donatore. Tale rapporto s’instaura ed è mantenuto tramite l’intermediazione di Organismi Associativi che svolgono opera di sensibilizzazione dell’opinione pubblica, di raccolta di fondi e loro invio ai beneficiari in forma diretta o tramite organizzazioni straniere. Il rapporto di adozione a distanza non produce alcun effetto giuridico di parentela tra l’adottante a distanza e il minore sostenuto. Il donatore offre il suo sostegno economico ad un minore di cui conoscerà lo stato civile e le condizioni di vita e con il quale, tramite i volontari responsabili in loco dei vari progetti, stabilirà una relazione di conoscenza epistolare. Il sostegno economico offerto dal donatore sarà inserito, per opera dei volontari degli enti promotori che operano in loco, in un progetto di sviluppo integrale e servirà dunque, non solo a permettere la sopravvivenza del minore, ma anche a favorire la promozione umana e sociale della comunità. Da:”Proposta di disegno di legge per la regolamentazione dell’adozione a distanza a favore dei minori” VOSVIM – Volontariato per lo sviluppo di Vita e Missione, Roma, aprile 1999 ♦ Per solidarietà a distanza si intende l’erogazione di contributi di denaro finalizzato all’assistenza, in ogni forma (economica, sociale, culturale, sanitaria), dei fanciulli in situazioni di disagio che vivono nei Paesi in via di sviluppo. Da: “Proposta di disegno di legge sulle adozioni a distanza” Movimento Shalom , San Miniato, maggio 1999

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

modelli di churn
organizzazione nonprofit
sostegno a distanza

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi