Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Social housing. Edilizia residenziale per componenti prefabbricati

social housing, edilizia residenziale costruita con tecnologia dei moduli di cemento armato prefabbricati assemblati a secco

Mostra/Nascondi contenuto.
LA  RICERCA  TECNOLOGICA  E  IL  VIVERE  SOCIALE breve  descrizione  delle  intenzioni Durante  la  progenullazione  di  questo  villaggio  di  abitazioni  popolari    ho  voluto  approfondire  il  concenullo  di   aggregazione,  studiandolo  e  interpretandolo  nelle  sue  diverse  accezioni.    Mi  riferisco  in  parnullcolare  a  due   nullpi  di  aggregazione,  quella  tecnologica    e  quella  sociale,  la  prima  si  basa  uno  studio  dimensionale  e   ingegnerisnullco  dei  componennull  edilizi,  la  seconda  sulla  conoscenza  del  vivere  quonulldiano,  esperienza  che   ognuno  di  noi  compie. La  ricerca  tecnologica  è  intrecciata  con  lo  studio  dello  spazio,  e  lo  studio  dello  spazio  governa  e  si  fa   governare  dalla  ricerca  tecnologica;  l’anullità  e  la  passività  della  frase  precedente  sono  chiaramente  in   contraddizione,  ma  è  proprio  questa  contraddizione  che  porta  a  un  punto  d’incontro  che  è  il  progenullo   d’architenullura. La  ricerca  si  sviluppa  comunque  da  dei  precedennull  storici,  non  c’è  ricerca  che  parta  dal  nulla. L’Italia  è  un  paese  dove  si  è  sempre  chiaramente  favorita  l  costruzione  in  manulloni,  la  prefabbricazione  in  CA   non  ha  avuto  grossi  successi,  come  per  esempio  è  accaduto  nei  paesi  dell’est  europeo,  o  dell’ex  URSS  dove   la  prefabbricazione  del  cemento  armato  consennullva  di  costruire  anche  quando  le  condizioni  metereologi  che   e  i  lunghi  inverni  rigidi  non  consennullvano  il  genullo  in  opera  dei  componennull  strunullurali  degli  edifici.  Questo  ci   insegna  che  una  tecnologia  è  figlia  del  luogo  e  delle  necessità. Questa  tesi  di  ricerca  è  un  esperimento,  e  mostra  il  risultato  dell’unulllizzo  di  un  tecnologia  costrunulla   estranea  ai  canoni  nazionali,    rivista  sonullo  l’aspenullo  tecnologico  e  architenullonico,  che  consente  di  onullenere   dei  volumi  chiari,  defininull,  e  intuinullvamente  idennullficabili  come  abitazioni.   Il  vivere  sociale  è  lo  scopo  ulnullmo  del  progenullo,  nasce  un  villaggio  di  abitazioni,  e  villaggio  è  di  per  se  un   termine  che  ricorda  un  vivere  posinullvo. Le  abitazioni  si  sviluppano  orizzontalmente  e  non  vernullcalmente,    creando  un  tessuto  urbano  definito  ma   non  aggressivo  con  delle  caranullerisnullche  ben  precise  che  ne  giusnullficano  l’inserimento  nell’esistente. Marco  Banullton

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Architettura

Autore: Marco Battiston Contatta »

Composta da 16 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2948 click dal 12/05/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.