Skip to content

Il rapporto fra tecnica e potere: un problema attuale nella riflessione della filosofia politica

Informazioni tesi

  Autore: Cristina De Lillo
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Franca Papa
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 106

Obiettivo di questo lavoro di tesi è quindi un’analisi del fenomeno tecnologico, attraverso una ricostruzione storica, sociale, filosofica di un tema sempre più determinante, sempre più attuale.
La nascita e il progresso delle tecnologie rappresentano un fenomeno estremamente importante e fra i più significativi.
Tale evento ha avuto un’imponente influenza nei cambiamenti all’interno della società, apportando innovazioni nella vita quotidiana del singolo, grazie a miglioramenti qualitativi nel rapporto uomo macchina con l’ampliamento di servizi utili all’utente e la continua messa in discussione del sistema sociale a seconda delle scelte prese dalla sua collettività.
Il rapporto tra tecnologia e società è dunque un rapporto di reciprocità molto intenso: l’una incide sull’altra.
La vita quotidiana è infatti continuamente esposta a contatti con le nuove tecnologie e strettamente condizionata dall’uso delle stesse, tanto che ogni cambiamento tecnologico finisce immancabilmente per riflettersi a numerosi livelli del reale: economia, politica, religione e cultura risentono fortemente di tale rapporto e le incidenze appaiono rilevantissime sia da un punto di vista positivo che un punto di vista negativo.
La tecnologia non è un fatto ineliminabile all’interno dell’uomo, della vita e dello sviluppo della società, in particolare nell’epoca contemporanea della globalizzazione; insieme alla scienza essa è divenuta nel mondo moderno un’istituzione sociale a pieno diritto con dimensioni considerevoli.
La sua influenza si estende sulla società, così come sulla cultura e sui valori.
La tecnologia ha radicalmente cambiato la vita dell’uomo moderno, non ha solo mutato alcuni stili di vita o il modo di lavorare piuttosto che di informarsi, ma ci ha proiettati in una dimensione completamente nuova.
La tecnologia contemporanea è una forma di potere e in quanto tale deve sottoporsi all’analisi morale, anche se è piuttosto difficile dire se gli effetti della tecnologia siano buoni o cattivi: a tal proposito voglio citare uno storico delle tecnologie, Melvin Krantzberg che ha sintetizzato tali idee con questa frase: “la tecnologia non è né buona né cattiva, né neutrale”.
Il lavoro di ricerca da me effettuato in questa tesi, ha tentato di accostarsi al tema della tecnologia partendo dal suo significato etimologico, evidenziando le differenze concettuali tra tecnologia e tecnica, per poi effettuare un breve excursus storico della tecnologia stessa, tracciando sinteticamente il suo percorso di sviluppo nel corso dei secoli.
Nel secondo capitolo, invece, la mia attenzione si rivolge ad un’analisi filosofica della tecnologia, guardando ad alcuni fra i maggiori filosofi che hanno tracciato opere a riguardo, evidenziando un dibattito critico del ruolo della tecnologia nella società e quindi sull’essere umano: dalla Scuola di Francoforte a Marx, da Habermas a Severino e Galimberti, il ruolo e il valore della tecnologia sarà all’attenzione del mio percorso di ricerca.
Gli interrogativi sulle trasformazioni tecnologiche dell’uomo e le sue implicazioni politiche, costituiscono il filo conduttore di un serrato confronto tra studiosi di filosofia, letteratura, scienze umane, religioni, anche se l’analisi delle culture tecnologiche rimane difficile perché la realtà e gli sviluppi tecnologici stessi sono legati a situazioni complesse, sempre nuove che coinvolgono numerosi elementi: condizioni storiche, culturali e sociali, precomprensioni filosofiche, pregiudizi ideologici, interessi economici e politici di ogni genere.
Il problema della tecnica, infatti, è sempre stato avvertito dai pensatori di ogni tempo ma in particolare dal ‘900 che tecnica e scienza hanno offerto ai filosofi molte problematiche su cui riflettere.
Quale sia il rapporto tra tecnologia e società moderna è invece il tema dell’ultimo capitolo di questa tesi.
Nelle pagine di questo terzo capitolo, ho cercato di guardare al rapporto tra tecnologia e società, rapporto di non facile analisi soprattutto perché particolarmente vasto in quanto abbraccia ormai tutti gli ambiti della nostra vita.
Uno degli aspetti su cui ho deciso quindi di focalizzare principalmente l’attenzione è stato quello politico e per questo ho pensato di analizzare un concetto: quello di “tecnocrazia”, concetto su cui vari pensatori hanno espresso la loro idea e che appare come un tema che vivifica in modo particolare gli ultimi anni della storia politica internazionale.
Tuttavia, come si è potuto leggere, quella della tecnica a partire da un determinato periodo storico, è divenuta una questione controversa, in particolare nel corso del XX secolo, come reazione all’avanzamento della società industrializzata.
Ciò che appare particolarmente forte è che la tecnica da semplice strumento nelle mani dell’uomo, possa diventare un meccanismo per determinati scopi.
Abbracciando ormai tutti i campi della nostra vita, tecnica e tecnologia, diventano motivo di numerose riflessioni.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 PREFAZIONE La tecnologia è segno del progresso della civiltà, della qualità della vita materiale, ma anche dei progressi della conoscenza. Ma l'innato dinamismo della tecnologia, e della cultura che da questa si sviluppa, annienta tutto ciò che viene creando – ambienti fisici, istituzioni sociali, idee metafisiche, concezioni dell'arte, valori morali – allo scopo di creare di più, di continuare a creare il mondo eternamente da capo. La tecnologia insieme degli strumenti e delle procedure con i quali gli esseri umani perseguono i lori scopi e costruiscono il loro mondo, si fa sempre più protagonista nell‟attuale società. Questa forza attrae nella sua orbita tutti gli uomini e le donne moderni, e obbliga noi tutti ad affrontare il problema di cosa vi sia di essenziale, significativo e reale nel vortice in cui viviamo e ci muoviamo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi