Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L’importanza del gesto tecnico nel Judo per raggiungere un corretto equilibrio posturale

La postura rappresenta la risposta dell'organismo a tale forza, il che si traduce nella necessità di continui adattamenti del corpo alle condizioni statiche e dinamiche, in rapporto con l'ambiente che ci circonda e con gli obiettivi del movimento. Il judo in questo caso racchiude tutte le potenzialità dell’ apprendimento e del controllo motorio, inteso come controllo del movimento finalizzato all’obiettivo programmato, adattamento del movimento alla eventuale modificazione improvvisa della situazione ma soprattutto capacità di equilibrio come possibilità di effettuare un’azione in condizioni di equilibrio precario dovuto alla ridotta superficie d’appoggio o all’influenza di forze esterne.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE “La postura è l’espressione somatica dell’atteggiamento relazionale dello psicosoma umano con la propria interiorità e con l’ambiente che lo circonda“. La mia esperienza come maestro di Judo ma soprattutto la passione stessa per il mio lavoro mi hanno condotto ad un’attenta osservazione di svariate situazioni motorie in cui il judo agisce da catalizzatore per il controllo posturale e l’affinamento del gesto motorio. Nasce da qui il desiderio di voler approfondire la disciplina del judo intesa non più come apprendimento di tecniche per scendere in campo agonistico, diventare più forti o più bravi o per conoscere un valido metodo di difesa, ma come strumento per percorrere due vie: una Via spirituale, che conduce ad un’ “espansione di coscienza” ed una via di equilibrio posturale inteso non solo come posizione del nostro corpo in funzione del tempo e dello spazio, ma come mosaico di emozioni e quindi del nostro vissuto stesso. La postura, che può essere intesa come la posizione del corpo nello spazio sia in condizioni statiche che dinamiche, si caratterizza per l'esigenza del mantenimento dell'equilibrio in una condizione, come quella umana, di continue sollecitazioni dovute alla forza di gravità. La postura rappresenta infatti la risposta dell'organismo a tale forza, il che si traduce nella necessità di continui adattamenti del corpo alle condizioni statiche e dinamiche, in rapporto con l'ambiente che ci circonda e con gli obiettivi del movimento. Il judo in questo caso racchiude tutte le potenzialità dell’ apprendimento e del controllo motorio, inteso come controllo del movimento finalizzato all’obiettivo programmato, adattamento del movimento alla eventuale modificazione improvvisa della situazione ma soprattutto capacità di equilibrio come possibilità di effettuare un’azione

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Motorie

Autore: Angelo Scarpignato Contatta »

Composta da 85 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4176 click dal 06/04/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.