Skip to content

Progetto e Realizzazione di un Circuito per la Rilevazione del Complesso QRS

Informazioni tesi

  Autore: Federico Conte
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria biomedica
  Relatore: Paolo Bifulco
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 131

Il riconoscimento del ritmo cardiaco ed una sua precisa tempificazione è alla base di molti sottosistemi di apparecchiature elettromedicali. Per poter analizzare il ritmo cardiaco vi è bisogno di prelevare un segnale biologico correlato all’evoluzione dei cicli cardiaci. Tra i vari segnali a disposizione sicuramente vi è il segnale elettrocardiografico (ECG) legato alle differenze di potenziale che si generano sulla cute a causa dei fenomeni di depolarizzazione e ripolarizzazione del muscolo cardiaco. In particolare si è molto interessati a rilevare il ritmo associato alla contrazione ventricolare, che nell’elettrocardiogramma corrisponde alle onde QRS e T. Il complesso QRS costituisce un buon marcatore dell’inizio della sistole ventricolare. Per il riconoscimento del QRS in un segnale elettrocardiografico vi sono varie tecniche, tra cui quelle basate sul superamento di alcuni valori soglia, essendo il QRS il complesso di onde più ampio ed anche quello più rapidamente variabile nel tempo. Tuttavia non si può trascurare la presenza di vari rumori e disturbi generalmente presenti sul segnale elettrocardiografico quali ad esempio la presenza di slivellamenti della linea di base, interferenze di rete, rumori elettromiografici, presenza di altre onde (particolarmente importante l’onda T che in alcune proiezioni assume una ampiezza paragonabile a quella del QRS), etc. Per realizzare un rilevatore affidabile di QRS si necessita di opportuni filtraggi ed elaborazioni del segnale ECG. Nel lavoro di tesi si è progettato e realizzato un circuito che permetta di rilevare il ritmo cardiaco, riconoscendo il complesso QRS a partire dal segnale elettrocardiografico, e che produca un corrispondente segnale digitale di opportuna durata ad ogni battito.
In particolare, nel lavoro di tesi siamo partiti dal prelievo di una derivazione ECG standard. La banda del segnale ECG è stata ritenuta compresa nella banda di frequenza 0,4Hz – 40Hz, tipica per il monitoraggio, ed il segnale ECG è stato amplificato di un fattore 1000 V/V. Per esaltare le componenti frequenziali del solo complesso QRS in relazione agli altri segnali e/o disturbi ho progettato e realizzato un filtro passa banda attivo a reazione multipla con frequenza centrale a 17Hz e banda di 6Hz, che massimizza il rapporto segnale rumore nel nostro caso. La banda stretta del filtro determina una uscita sinusoidale smorzata che ho provveduto opportunamente a raddrizzare (singola semionda), prima di fornire il segnale allo stadio comparatore successivo, in cui è provvista anche una soglia variabile adattata al segnale. Una volta riconosciuto il QRS, viene attivato un monostabile che genera un impulso di circa 200 ms adatto ad interfacciare ulteriori circuiti digitali. All’uscita di tale ultimo stadio sono stati inseriti sia una spia luminosa che un avvisatore acustico.
Il circuito realizzato è stato verificato con opportuna strumentazione per valutarne le prestazioni anche in presenza di particolari disturbi e aritmie. Inoltre il circuito è stato provato acquisendo segnali elettrocardiografici reali.
Le prestazioni del circuito realizzato corrispondono alle specifiche progettuali e sono caratterizzate da un comportamento abbastanza robusto rispetto ai disturbi considerati.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Sommario 6   +        + +  %  D   .+    +++   5             D .+'      +'   . '    /       ;   +'    + +  +   D  +'    '% 3(&04 '   %%      5 + '   +    +  %              +      + D    ++      ++        : 5  / ' +         ;   ++  ++  .   /    ++        +      +'    '%  +    5:   8  .+ + +         +' : ++      ++    =     5 8  =    .     ;  + E +  +      +. '    +  + +'    '% 8   +   +   +         .+:  %   :   '%: +       3       /  ; 5       ++     ' .   8   4:        %%.    + ++     % ''   .   +'   (&0 2   + + D '      5       :  +    ++     +'    '%:  5   +    +'   '        '  .   :    + +          (&0 +  > .   +'   (&0 D +    +   .   %8  $:? F $?:      '':   +'   (&0 D +  %   % $$$ -6-  +       %8    +   ++      '

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

amplificatore
aritmie
circuito
cuore
derivazione
diastole
ecg
elettrocardiografico
elettrocardiogramma
filtraggio
muscolo
qrs
ritmo
segnale
sistole
snr
variabilità
ventricolo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi