Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La pianificazione territoriale strategica: bonifica e riqualificazione dell'ex area industriale Bagnoli Coroglio

La posizione geografica della penisola italiana, ultima propaggine meridionale del continente Europeo completamente immerso nel Mare Mediterraneo, offre generosamente un clima molto temperato, un ridente e vario territorio che, dalla catena montuosa delle Alpi con i suoi incantevoli scenari dei ghiacciai dolomitici, presenta caratteristiche ambientali sempre diverse e affascinanti con i suoi 7500 km circa di costa, sino alle perle insulari di Sardegna e Sicilia.
Con un territorio così diverso di bellezze sicuramente uniche e la ricchezza del suo patrimonio artistico e culturale, l’Italia ha rappresentato storicamente la meta turistica più ambita del mondo.
Questo elemento ha caratterizzato sin dagli albori del ‘900 l’interesse della politica e dei governi per una materia così affascinante e di fondamentale importanza.
Una materia che si è sempre accompagnata allo sviluppo del territorio e che ha caratterizzato in positivo l’evoluzione socio - economica del nostro Paese, sino ai nostri giorni.
Molti decenni e tanta frenetica attività legislativa dei due rami del Parlamento sono stati necessari per delineare in maniera precisa ed esaustiva competenze e attribuzioni in materia turistica. Tanto per un corretto “chiarimento” istituzionale in ordine alle scelte di “governo” della complessa e variegata materia del turismo nel nostro paese.
In questo lavoro, siamo partiti dallo studio dell’evoluzione legislativa in materia turistica, per passare all’analisi delle “Pianificazione del territorio”, quale elemento essenziale per una corretta pianificazione delle attività turistiche in Italia.
Uno strumento di studio e di analisi essenziale che, dagli aspetti urbanistici, sociali ed economici, consente di garantire e preservare la qualità del nostro ambiente, in un tutt’uno con le politiche di sviluppo eco - compatibile del territorio.
Ci soffermeremo infine, nell’analisi di un piano di sviluppo e riqualificazione territoriale in chiave turistica, in corso di realizzazione nell’ex area industriale dismessa di Coroglio e Bagnoli di Napoli.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 CAPITOLO I Cenni storici sull’organizzazione e l’evoluzione istituzionale del turismo in Italia 1.1 Evoluzione del settore turistico in Italia Vasto e articolato è l‟insieme di soggetti pubblici attualmente operante sul mercato turistico italiano. Si tratta di una presenza pubblica tanto variegata quanto anomala rispetto agli altri comparti economici, che dipende in primo luogo dalla peculiare natura del fenomeno turistico, caratterizzato da una molteplicità e intersettorialità genetica. Il turismo 1 è una realtà economica che si nutre di istanze sociali e culturali; una realtà produttiva trasversale che sviluppa e distribuisce ricchezza entrando in stretto contatto con tutti i comparti dell‟economia. La specificità della vicenda storica in materia di turismo aiuta a comprendere anche le difficoltà dello svolgimento di un‟azione legislativa continuativa e di lungo periodo nelle politiche attive del settore. 1 Paloscia F., Storia del turismo nell‟economia Italiana, Pedruzzi, Città di Castello, 1994.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Roberta Vittoria Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1754 click dal 14/04/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.