Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Mega evento: dalle origini agli sviluppi odierni

Cos’è un grande evento? Quali sono gli impatti che ha sul territorio che lo ospita? Perché ogni città del mondo non si lascia sfuggire l’occasione di ospitare un evento, grande o piccolo che sia? Quali sono stati i passaggi che lo hanno portato ad essere uno strumento sempre più utilizzato da molte città? Quali sono i benefici e svantaggi collegati agli eventi?
Questa tesi cerca di rispondere, in maniera esaustiva, a tali domande; si tenta di capire come risponde la comunità host alla realizzazione di un evento, da un punto di vista sociologico; perché l’evento è diventato uno strumento di marketing, capace di riposizionare, anche sul mercato internazionale, città prima poco rilevanti; quali sono le sue caratteristiche e quali le strategie migliori da perseguire per un successo assicurato. In questa tesi, per quanto possibile, sarà presa in considerazione la componente economica, non escludendo completamente richiami sociali, senza i quali si ritiene non possa essere compiuta un’analisi esaustiva. Da alcuni anni è cresciuta l’attenzione verso iniziative che hanno una notevole implicazione a livello territoriale, che gli studiosi classificano come grandi eventi o mega eventi. Si tratta di iniziative di durata limitata nel tempo, diversificati per tipologia di offerta e di servizi erogati, con un coinvolgimento massiccio di utenti finali; che comportano investimenti considerevoli ed un coinvolgimento importante del tessuto urbano delle città che li ospitano perciò le problematiche che caratterizzano i grandi eventi sono in stretta relazione con i processi di trasformazione delle città. L’evento è diventato uno strumento di marketing fondamentale poiché è in grado di incrementare gli arrivi turistici nell’area interessata, migliorarne l’immagine, nonché la notorietà, senza contare che apporta alla città ospite l’occasione di migliorarne l’urbanistica, i servizi, le strutture ricettive, le vie di comunicazione, lavori che vengono fatti saltuariamente e, spesso, solamente in occasione di grandi manifestazioni. Per questo rappresenta un’occasione imperdibile, soprattutto per quelle città poco riconosciute, che desiderano riconvertire la propria immagine, a livello sia nazionale che internazionale. La creazione di eventi può servire anche destagionalizzare flussi turistici critici, potenziare i servizi e le infrastrutture, creare nuove strutture, aumentando la competitività del territorio interessato, anche a livello internazionale. I grandi eventi sono, solitamente, fenomeni cittadini, poiché richiedono servizi ed infrastrutture che solo la città può offrire in modo adeguato; comunque, essere al centro del mondo, anche solo per pochi giorni, organizzando una manifestazione di successo, costituisce un’opportunità unica non solo in termini di visibilità mondiale, ma anche per promuovere gli sviluppi tecnologici, la creatività e l’abilità delle imprese locali. Si vedrà che la mera analisi economico- finanziaria, non è più sufficiente per valutare il successo di un evento, poiché sono coinvolte numerose variabili non quantificabili, quali la ristrutturazione della città, il miglioramento della propria immagine, il maggiore livello di attrattività e la visibilità, legate al successo della manifestazione, nonché il livello di soddisfazione del pubblico e dei residenti.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Cos‟è un grande evento? Quali sono gli impatti che ha sul territorio che lo ospita? Perché ogni città del mondo non si lascia sfuggire l‟occasione di ospitare un evento, grande o piccolo che sia? Quali sono stati i passaggi che lo hanno portato ad essere uno strumento sempre più utilizzato da molte città?Quali sono i benefici e svantaggi collegati agli eventi? Questa tesi cerca di rispondere, in maniera esaustiva, a tali domande; si tenta di capire come risponde la comunità host alla realizzazione di un evento, da un punto di vista sociologico; perché l‟evento è diventato uno strumento di marketing, capace di riposizionare, anche sul mercato internazionale, città prima poco rilevanti; quali sono le sue caratteristiche e quali le strategie migliori da perseguire per un successo assicurato. In questa tesi, per quanto possibile, sarà presa in considerazione la componente economica, non escludendo completamente richiami sociali, senza i quali si ritiene non possa essere compiuta un‟analisi esaustiva. Da alcuni anni è cresciuta l‟attenzione verso iniziative che hanno una notevole implicazione a livello territoriale, che gli studiosi classificano come grandi eventi o mega eventi. Si tratta di iniziative di durata limitata nel tempo, diversificati per tipologia di offerta e di servizi erogati, con un coinvolgimento massiccio di utenti finali; che comportano investimenti considerevoli ed un coinvolgimento importante del tessuto urbano delle città che li ospitano perciò le problematiche che caratterizzano i grandi eventi sono in stretta relazione con i processi di trasformazione delle città. L‟evento è diventato uno strumento di marketing fondamentale poiché è in grado di incrementare gli arrivi turistici nell‟area interessata, migliorarne l‟immagine, nonché la notorietà, senza contare che apporta alla città ospite l‟occasione di migliorarne l‟urbanistica, i servizi, le strutture ricettive, le vie di comunicazione, lavori che vengono fatti saltuariamente e, spesso, solamente in occasione di grandi manifestazioni. Per questo rappresenta un‟occasione imperdibile, soprattutto per quelle città poco riconosciute, che desiderano riconvertire la propria immagine, a livello sia nazionale che internazionale. La creazione di eventi può servire anche destagionalizzare flussi turistici critici, potenziare i servizi e le infrastrutture, creare nuove strutture, aumentando la competitività del territorio interessato, anche a livello internazionale. I grandi eventi sono, solitamente, fenomeni cittadini, poiché richiedono servizi ed infrastrutture che solo la città può offrire in modo adeguato; comunque, essere al centro del mondo, anche solo per pochi giorni, organizzando una manifestazione di successo, costituisce un‟opportunità unica non solo in termini di visibilità mondiale, ma anche per promuovere gli sviluppi tecnologici, la creatività e l‟abilità delle imprese locali. Si vedrà che la mera analisi economico- finanziaria, non è più sufficiente per valutare il successo di un evento, poiché sono coinvolte numerose variabili non quantificabili, quali la ristrutturazione della città, il miglioramento della propria immagine, il maggiore livello di attrattività e la visibilità, legate al successo della manifestazione, nonché il livello di soddisfazione del pubblico e dei residenti.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Umanistiche

Autore: Samiria Fabiani Contatta »

Composta da 128 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2822 click dal 14/04/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.