Skip to content

Nuove tecnologie nel fashion: il caso RFID

Informazioni tesi

  Autore: Carmela Di Donato
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Amministrazione delle Imprese
  Relatore: Gianfranco Frassetto
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 179

È noto che il settore della moda costituisce uno dei campi di eccellenza del nostro paese,è, infatti, uno dei principali settori dell’ industria manifatturiera, sia in riferimento al numero di imprese e di addetti sia all’entità delle esportazioni. Diversi cambiamenti intervenuti, come la globalizzazione e l’accresciuta competizione internazionale, l’affermarsi di aspettative e richieste sempre più esigenti da parte dei consumatori e problematiche di carattere generale, quali la contraffazione e la congiuntura economica sfavorevole degli ultimi anni, hanno costretto le imprese del comparto a compiere uno sforzo nella direzione della ricerca di nuove fonti di vantaggio competitivo. Il processo di globalizzazione, in cui le relazioni economiche, politiche, e sociali si estendono in un ambito geografico sempre più vasto, sta modificando l’intera catena di fornitura (supply chain), che è stata riorganizzata passando da una configurazione “locale” ad una “globale”, dalla produzione, attraverso i fornitori, i distributori e i dettaglianti, fino al consumatore finale. Lo sviluppo economico dipende dall’abilità di un’organizzazione, di un’impresa di instaurare reti, e relazioni, col contesto che gli sta intorno, e col contesto globale. Più la relazione è gestita strategicamente, più l’organizzazione potrà attingere efficacemente alle risorse e in particolare alle conoscenze esterne per tradurle in innovazione. L’evoluzione del concetto di logistica come processo integrato che attraversa trasversalmente le funzioni aziendali, è culminata in quello che è definito Supply Chain Management. La gestione efficace della Supply Chain nel campo della moda è di fondamentale importanza al fine di garantire al cliente finale un prodotto di qualità. Tradizionalmente, l’industria Tessile - Moda italiana si compone di una filiera particolarmente diversificata e completa. Il successo del Made in Italy è legato proprio alla gestione della filiera e alla padronanza della stessa, in tutte le sue fasi. Nonostante la tutela normativa sia italiana, sia la normativa europea con i vari regolamenti, il Made in Italy è ancora fortemente minacciato e non adeguatamente tutelato. In questo caso la tecnologia RFID sostiene lo sviluppo delle imprese e previene o argina i fenomeni del mercato grigio e nero. RFID (Radio Frequency IDentification) sta ad indicare l’identificazione attraverso una trasmissione a radio frequenza. L’applicazione della tecnologia RFID fra i vari anelli della Supply Chain permette di ottenere una crescente quantità di informazioni che vengono poi integrate nei sistemi informativi per incrementare l’intelligenza complessiva della filiera stessa. Controllare la gestione della Supply Chain attraverso l’applicazione della tecnologia RFID comporta numerosissimi vantaggi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Il radicale cambiamento, che caratterizza gli attuali contesti competitivi, spinge le aziende ad attivare un processo evolutivo che modifica significativamente il modo di concepire i rapporti con l’esterno e con gli altri operatori di mercato, processo che trova una sua valida esplicitazione nell’instaurazione dei rapporti di collaborazione e cooperazione. Nell’attuale contesto industriale, le rinnovate condizioni politiche ed economiche internazionali, la crescente pressione competitiva le nuove tendenze di mercato, lo sviluppo del commercio internazionale e le numerose tecnologie, inducono le imprese ad orientare le proprie strategie, le proprie risorse e le proprie attività alla ricerca di modelli strategici di gestione e organizzazione aziendale che tendono all’incremento di efficienza e alla razionalizzazione dei costi. La dimensione globale dell’economia quindi ha incentivato la pressione competitiva sulle imprese moderne richiedendo soluzioni sempre piø flessibili. Lo sviluppo economico in questo contesto dipende dall’abilità di un’organizzazione, di un’impresa di instaurare reti, relazioni, con l’ambiente che gli sta intorno, e con il sistema globale. Le imprese che intendono potenziare la propria posizione nell’ambito del mercato dovranno essere in grado di applicare modelli di strategie di sviluppo di medio e lungo periodo ricorrendo da un lato ad integrazioni verticali delle attività critiche e l’integrazione dell’azienda stessa in un network strategico, e dall’altro lato ad un decentramento orizzontale delle attività strategiche e complementari che non rappresentano il vero e proprio core business aziendale al fine di migliorare le prestazioni e ridurre i costi delle attività delocalizzate. L’aumento dei livelli di offerta dei beni sul mercato insieme alla riduzione dei costi, sono obiettivi strategici raggiungibili con interventi di snellimento,al fine di ridimensionare la struttura aziendale, riducendola alle sole attività che costituiscono il core business dell’organizzazione, incrementando le relazioni con i partner esterni, al fine di creare un rete basata anche sulla responsabilità di

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

abbigliamento
certificazione made in italy
fashion
filiera del fashion
made in italy
mercato grigio
mercato nero
moda
network
organizzazione
organizzazione aziendale
rete
rfid
settore tessile
sistemi informativi
supply chain
supply network
tecnologia rfid
tessile
tessile-abbigliamento

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi