Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Squilibri globali e regolamentazione insoddisfaciente della liquidità: Cina e USA a confronto

Sono state analizzate le cause che hanno provocato l’insorgere degli squilibri di conto corrente di Stati Uniti e Cina. In particolare si è posta l’attenzione alle ripercussioni a livello globale delle politiche monetarie adottate dai due Paesi e alle possibili evoluzioni e correttivi da metter in atto per ristabilire un equilibrio nei conti con l’estero e una crescita stabile.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Riassumendo in poche battute biblioteche di volumi, si può dire che il XVIII e il XIX secolo sono stati i secoli dell’Europa, il XX è stato il secolo americano e il XXI sarà quello dell’Asia (Prodi, 2010) 1 . Oggi lo scenario internazionale sta cambiando e questo produce inevitabili effetti negli equilibri mondiali: da un lato troviamo l’ascesa della Cina, dall’altra troviamo gli Stati Uniti indeboliti, un Paese che non riesce a frenare le spese per i consumi e che sta ancora soffrendo per la crisi del 2008. L’America sta veramente perdendo la sua egemonia? I ruoli agli inizi del XXI secolo sembrano essersi invertiti: gli USA da Paese creditore del mondo, è diventato il Paese con il più alto debito, finanziato principalmente dalla Cina. Obiettivo della tesi è l’analisi del rapporto tra Cina e Stati Uniti prestando particolarmente attenzione alle relazioni economiche e alle loro possibili evoluzioni e ripercussioni a livello internazionale. Data la vastità dell'oggetto dell'indagine, è certamente impossibile fornire in poche pagine un quadro d'insieme completo ed esauriente, si è scelto di concentrare l’attenzione unicamente su alcuni aspetti, trascurandone volutamente altri. In particolare ci focalizzeremo sul ruolo che hanno Stati Uniti e Cina nella creazione di alcuni squilibri globali che caratterizzano lo scenario internazionale corrente e sulle scelte di politica economica intraprese dai due Paesi che hanno reso insoddisfacente l’attuale regolamentazione della liquidità a livello mondiale. Dopo aver fornito una definizione generale di squilibrio globale, nel primo capitolo viene affrontato il tema del ruolo che hanno Stati Uniti e Cina nel generare due delle tre macroaree di squilibrio individuate a livello internazionale. Nel secondo capitolo viene analizzato il disavanzo esterno statunitense che è fonte di tante preoccupazioni: si inizia fornendo una breve panoramica del commercio estero prestando particolare attenzione agli scambi commerciali con la Cina. Successivamente discuteremo in merito alle cause dell’elevato debito pubblico e deficit commerciale. Cercheremo di capire come gli Stati Uniti siano stati in grado di sostenere un così prolungato squilibrio delle partite correnti senza incorrere in una crisi della bilancia dei pagamenti e le ragioni che hanno indotto gli investitori stranieri a finanziare l’economia americana, nonostante i chiari segni di un rapido peggioramento 1 PRODI, R. 2010. Un nuovo Onu per un mondo nuovo. Il Sole 24 Ore, 12 Dic.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Chiara Dalla Costa Contatta »

Composta da 126 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1217 click dal 20/04/2011.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.