Skip to content

"Al-isra' wa-l-mi'rag. Rihlah fi 'umq al-fada' wa-l-zaman" di Hadi al-Mudarrisi.

Informazioni tesi

  Autore: Marinella Bassano
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Napoli "L'Orientale"
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Traduzione letteraria e traduzione tecnico-scientifica
  Relatore: Roberto Tottoli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 191

L’elaborato analizza l’evento del mi‘rag, ovvero l’ascensione ai cieli del Profeta Muhammad, partendo dal nucleo centrale del racconto (il luogo dal quale ha avuto inizio, le persone coinvolte, la dimensione del viaggio, e altro ancora) e proseguendo nell’analisi delle sue successive interpretazioni e rielaborazioni: il mi‘rag è stata una fonte di ispirazione, letteraria e non, che ha portato alla composizione di numerose opere che rientrano nel cosiddetto “Ciclo del mi‘rag”.
Viene fatta menzione anche della questione sorta all’inizio del XX secolo, a seguito della pubblicazione di un saggio intitolato "La Escatología musulmana en la Divina Comedia", ad opera dell’orientalista spagnolo Asín Palacios, nel quale si metteva in gioco l’originalità di concezione del poema sacro per eccellenza del mondo cristiano.
Sono riportate notizie su Sayyid H?d? al-Mudarris?, autore del libro “Al-Isra’ wa-l-Mi‘rag. Rihlah fi ‘umq al-fada’ wa-l-zaman.”, eminente personalità religiosa del mondo islamico, che si è distinto, oltre che per le sue abilità di scrittore e oratore, anche per essersi opposto fortemente al terrorismo in Iraq.
Parte centrale dell’elaborato è la traduzione della prima e dell’ultima parte del testo di Hadi al-Mudarrisi, “Al-Isra’ wa-l-Mi‘rag. Rihlah fi ‘umq al-fada’ wa-l-zaman.” (L’Isra’e il Mi‘rag. Viaggio nelle profondità dello spazio e del tempo), pubblicato a Beirut nel 2008: si parla del mi‘rag come di un evento miracoloso, che viene trattato sia da un punto di vista scientifico sia religioso.
L’ultima parte del lavoro riguarda le principali difficoltà e i più comuni problemi linguistici rinvenuti nel processo traduttivo, in seguito ad un’analisi dettagliata del testo. Sono riportati alcuni esempi tratti dal testo e le scelte traduttive operate in virtù delle esigenze testuali.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 Introduzione “Gloria a colui che rapì di notte il Suo servo dal Tempio Santo al Tempio Ultimo, dai benedetti precinti, per mostrargli i Nostri Segni. In verità Egli è l'Ascoltante, il Veggente” Corano XVII, 1 Intorno a questo oscuro versetto coranico è fiorita la leggenda del mi'r…Þ, uno degli eventi più conosciuti della vita del Profeta. Esso si riferisce al viaggio notturno (isr…‟) del Profeta, il quale fu fatto viaggiare dalla Moschea della Mecca, MasÞid al-ðar…m, ovvero il “Tempio Santo”, fino alla Moschea di Gerusalemme, MasÞid al-Aq¡…, ovvero il “Tempio Ultimo”, e all‟ascensione in cielo (mi„r…Þ). Secondo un‟interpretazione mistico-simbolica il Tempio Ultimo, o Estremo, è un tempio immateriale, localizzabile negli spazi celesti, laddove Mu|ammad ha visto i Segni di Dio. Questo non è l‟unico passo del Corano che fa riferimento ad un rapimento estatico del Profeta: anche la Sura LIII ai versi 1-18 e la Sura LXXXI ai versi 23-25 alludono a un simile episodio. Il mi'r…Þ ha dato origine ad una copiosa letteratura e ha avuto un ruolo centrale nel fissare la legittimità del Profeta, il carattere distintivo della comunità musulmana e le regole sociali e morali che si addicevano alla comunità scelta da Dio; inoltre è considerato la fonte delle regole che governano la preghiera dei musulmani. La leggenda del mi'r…Þ narra che il Profeta fu svegliato durante la notte da un

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analisi del testo
arabo
ascensione
asin palacios
buraq
corano
divina commedia
hadi al-mudarrisi
hadith
ibn arabi
isrà
maometto
mi'rag
mi'rag e scienze astronomiche
miracolo
muhammad
opere di hadi al-mudarrisi
polisemia in arabo
profeti
prove di maometto
punteggiatura in arabo
traduttologia
traduzione
viaggio notturno

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi