Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il seme e le sue utilizzazioni

Abbiamo svolto un lavoro di descrizione dedicandoci alle caratteristiche e agli aspetti precipui di alcune famiglie e specie botaniche, considerate importanti per l’economia mondiale in quanto più adoperate dall’uomo per l’utilizzo del seme.
Infine verranno trattati quelli che sono i vantaggi selettivi, come per esempio la dormienza e la quiescenza, che possono essere associati al seme di ogni pianta.
Caratteristiche, queste, che per un seme sono di notevole importanza, direi quasi vitali, dal momento che ne assicurano la sopravvivenza e ne garantiscono la conservazione superando le avversità naturali.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 1. Introduzione. Il presente lavoro ha lo scopo non solo di approfondire determinati aspetti riguardo lo studio della riproduzione delle piante, ma si propone di essere anche utile sussidio per coloro che, non mossi da un mero interesse scientifico, abbiano avuto una semplice curiosità o dubbio riguardo il seme e il meraviglioso mondo che è connesso con la germinazione di questo. Attraverso la lettura di questo elaborato, quindi, chiunque si sia mai posto la domanda: “cos’è e a cosa serve il seme?” riuscirà ad avere le idee più chiare sull’argomento. Si inizierà parlando delle tre parti che costituiscono il seme: di tegumenti seminali, di sostanze di riserva e di un embrione. Particolare importanza verrà data alla formazione dell’embrione, perché è attraverso questo processo, noto come embriogenesi, che hanno origine le parti vegetative della pianta e inizia l’organizzazione dei tessuti. Faremo una netta distinzione tra le Divisioni tassonomiche del regno vegetale, le Gimnosperme, le Angiosperme Monocotiledoni e le Angiosperme Dicotiledoni. La principale differenza che distingue le Gimnosperme dalle Angiosperme riguarda proprio il seme, o meglio la struttura

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Tomaso Amoroso Contatta »

Composta da 119 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 164 click dal 28/04/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.