Skip to content

L'Arbitrato e il litisconsorzio necessario

Informazioni tesi

  Autore: Laura Smiderle
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Giurisprudenza
  Corso: Giurisprudenza
  Relatore: Laura Salvaneschi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 137

Il tema di questa tesi è l'interazione tra il litisconsorzio necessario e l'arbitrato. Quel che interessa è vedere, partendo dalla scelta della clausola compromissoria da inserire nel contratto, toccando tutti gli step di una causa arbitrale, fino all'impugnazione del lodo, come il fatto che le parti in causa siano più di due ed inoltre ci sia tra esse un legame necessariamente litisconsortile, influisca sulla celebrazione dell'arbitrato stesso.
Prenderemo quindi in considerazione la fase introduttiva e i diversi tipi di clausole compromissorie per vedere che problemi nascano quando si voglia iniziare un arbitrato che sarà necessariamente plurisoggettivo. Vagliando sia l'ipotesi di iniziale pluralità di parti sia l'ipotesi in cui la necessaria presenza di più di due soggetti in causa si riscontri ad l'arbitrato già iniziato e quindi dell'intervento del litisconsorte.
Passeremo poi alla celebrazione vera e propria dell'arbitrato, analizzando quali regole si applichino in un procedimento arbitrale con fattispecie litisconsortile necessaria anche attingendo dalle regole procedurali stabilite letteralmente per il solo processo ordinario.
Per ultimo vedremo cosa accada al momento dell'impugnazione di un lodo emanato in presenza di una fattispecie litisconsortile necessaria, sia stata questa riconosciuta o meno nel processo arbitrale.
Per fare tutto ciò prenderemo in considerazione le elaborazioni dottrinali precedenti e successive alla riforma apportata con la legge n. 40 del 2006, inoltre, non dando la disciplina dell'arbitrato soluzione a tutti i possibili problemi che in esso potrebbero sorgere in una lite caratterizzata da litisconsorzio necessario, dovremo anche considerare gli studi sviluppati dalla dottrina in tema di procedimento davanti al giudice dello Stato e vedere dove questi possano essere utilizzati per integrare la normativa valente per l'arbitrato. A conclusione del lavoro si cercherà di fare il punto sui punti di forza e deboli rilevatisi nel corso del lavoro.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo Primo Il litisconsorzio necessario e i problemi che pone la sua presenza in arbitrato Voler far convivere arbitrato e una lite in cui sia presente una fattispecie di litisconsorzio necessario 1 non è semplice. Caratteristico è il fatto della presenza, oltre ad attore e convenuto di uno o più altri soggetti legati solo ad una delle parti originarie o ad entrambe, che complicano il normale schema della lite, di modo che la lite diventi multiparti. Molte sono le elaborazioni dottrinali che si occupano dei problemi causati dalla presenza di più di due soggetti in arbitrato, ed è a queste che ci riferiremo nello studio del tema oggetto di questa tesi, dovendo poi aggiungere ulteriore materiale d'analisi proprio per comprendere come il particolare collegamento tra le parti qui studiato influisca sull'arbitrato. Sappiamo che dei soggetti che vogliano devolvere le eventuali cause tra loro nascenti ad arbitri devono sottoscrivere un accordo compromissorio, clausola compromissoria o compromesso che sia. Ora, se pensiamo al litisconsorzio necessario ci accorgiamo che, oltre a sussistere tra soggetti che hanno firmato lo stesso contratto, come nel caso di un contratto con parte plurilaterale, sussiste anche in casi in cui i soggetti non sono tutti firmatari del patto compromissorio, esempio di tal caso si ha per il creditore che agisca in surrogatoria, 1 C ONSOLO Codice di procedura civile commentato, Padova 2007 p. 918s; FABBRINI voce Litisconsorzio in Enciclopedia del diritto, Milano ; ANDRIOLI sub art 102 in Commento al codice di procedura civile, Napoli 1961 p.286s; FAZZALARI Istituzioni di diritto processuale , 1996 p . 319 SS ; REDENTI Il giudizio civile con pluralità di parti 1960; C HIOVENDA S ul litisconsorzio necessario in Saggi di diritto processuale civile 1931 p.427; S ATTA Sul litisconsorzio necessario in Riv. it. di scienze giuridiche 1955 p.49; C OSTANTINO Contributi allo studio del litisconsorzio necessario, 1979; M ENCHINI Il processo litisconsortile , 1993 p .89; 8

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

arbitrato
arbitri
litisconsorte
litisconsorte necessario
litisconsorzio
necessariamente litisconsortile
nomina binaria

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi