Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progettazione in ambiente CarSim di controllori adattativi per il controllo attivo dell'assetto di un autoveicolo

Nella tesi viene affrontata la tematica del controllo automatico dell'assetto di un autoveicolo tramite sistemi elettronici di sterzata, frenata ed accelerazione. In una prima parte è presentato il modello matematico di un autoveicolo, a due gradi di libertà, e vengono poi presentati i sottosistemi elettronici attuatori. Il nucleo del lavoro è rappresentato dalla definizione di quattro schemi di controllo, stabili, e che assicurano robustezza anche in caso di incertezza sui parametri caratteristici del sistema. L'ultima parte è dedicata alle simulazioni dei quattro diversi controllori, che ne permettono di apprezzare le buone prestazioni.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo1 Introduzione La dinamica del veicolo ` e quel ramo della scienza applicata che studia il com- portamento di un autoveicolo. Questo ultimo comprende numerosi aspetti, tra cui i principali sono: il comfort, ovvero la capacit` a del veicolo di filtrare le eccitazioni prevalentemente verticali dovute alle asperit` a stradali; la direzionabilit` a o guidabi- lit` a, ossia la capacit` a del veicolo di seguire una determinata traiettoria; la stabilit` a, cio` e la capacit` a del veicolo di mantenere la traiettoria impostata, anche in presenza di disturbi esterni; la motricit` a, ovvero la capacit` a del veicolo di tradurre la coppia motrice in accelerazione longitudinale etc. Nel settore automobilistico sono state realizzate un gran numero di innovazioni vol- te a migliorare la sicurezza, le prestazioni su strada e l’efficienza nei consumi delle vetturetradizionali. Questeinnovazioni, dovuteadunimpiegosemprepi` ufrequente di sistemi elettronici nelle automobili ed all’integrazione del controllo delle singole funzioni del veicolo, trazione, sospensione, frenatura e sterzo, sono destinate ad es- sere utilizzate sulle vetture di serie dei prossimi anni. ` E proprio sul concetto di integrazione che si stanno basando gli studi riguardo a soluzioni implementative d’avanguardia. 10

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alessandro Toro Contatta »

Composta da 114 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 594 click dal 03/05/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.