Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Mobbing: la violenza psicologica nei luoghi di lavoro, un'indagine descrittiva in un contesto sardo

Da un paio d'anni è ormai entrato nel linguaggio quotidiano il termine” mobbing”.
Dopo aver scoperto con fatica il significato del termine, ci si è accorti che si tratta di un problema che ha radici lontanissime, anzi potremmo affermare che nacque quando nacque l’uomo, la cui prima fonte di soddisfazioni e frustrazioni fu il lavoro.
Eppure nonostante il problema abbia radici così lontane questo non è servito a trovare le fonti per arginarlo, ma piuttosto, causa le continue transizioni sociali, ad acuirlo.
Di fatto oggi possiamo dare un nome alle persecuzioni in ufficio, alle violenze sul lavoro, a tutte le azioni vessatorie in cui un lavoratore può incorrere.
Di questo dobbiamo esser grati a chi ha studiato e portato avanti con convinzione le ricerche sul fenomeno.
Il presente lavoro è incentrato sulle problematiche del mobbing e sulle modalità per risolverle.
Nella prima parte, il discorso teorico si snoda lungo il background storico, per poi porre l’accento sulla fenomenologia e tipologia del problema.
Si è evidenziato anche il contributo legislativo per rendere ancora più concrete le modalità di intervento.
La seconda parte riguarda invece la ricerca vera e propria che ha permesso, attraverso la somministrazione di un questionario specifico, di addurre alcune conclusioni relative al fenomeno Mobbing nella realtà della Sardegna.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Premessa Da un paio d'anni è ormai entrato nel linguaggio quotidiano il termine” mobbing”. Dopo aver scoperto con fatica il significato del termine, ci si è accorti che si tratta di un problema che ha radici lontanissime, anzi potremmo affermare che nacque quando nacque l’uomo, la cui prima fonte di soddisfazioni e frustrazioni fu il lavoro. Eppure nonostante il problema abbia radici così lontane questo non è servito a trovare le fonti per arginarlo, ma piuttosto, causa le continue transizioni sociali,ad acuirlo. Di fatto oggi possiamo dare un nome alle persecuzioni in ufficio,alle violenze sul lavoro,a tutte le azioni vessatorie in cui un lavoratore può incorrere. Di questo dobbiamo esser grati a chi ha studiato e portato avanti con convinzione le ricerche sul fenomeno . Il presente lavoro è incentrato sulle problematiche del mobbing e sulle modalità per risolverle.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Valeria Sassu Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7809 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.