Skip to content

Razza, emancipazione, blackness, nei pan-africanismi di Marcus Garvey e W.E.B. Du Bois

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Tusa
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Teorie e pratiche dell'antropologia
  Relatore: Pino Schirripa
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 108

Premetto subito che il presente lavoro non ha sicuramente come obiettivo uno studio comparativo delle opere di Du Bois e Garvey. In questa sede, vorrei provare a riconsiderare alcune teorie e percorsi interpretativi di questi due pilastri del pensiero panafricano, indagando in particolare sulle loro concezioni di razza, identità razziale, identità nera e blackness; concezioni che erano e continuano ad essere al centro dei dibattiti degli intellettuali panafricani.In ogni caso, tenere conto della grandissima importanza delle problematiche sollevate da questi due intellettuali, oltre che dal pensiero panafricano in generale, è a mio avviso molto utile per la ricerca antropologica, e va in direzione di quell'approccio olistico e interdisciplinare che sempre più viene rivendicato oggi dal mondo antropologico stesso. Ad esempio, potrebbe essere interessante per l'antropologia riconsiderare alcuni punti della riflessione di questi studiosi nell'analisi delle dinamiche di costruzione delle identità dei soggetti postcoloniali e trans-nazionali, nello studio dei razzismi contemporanei o delle politiche dell'alterità per quanto riguarda i migranti.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Riflettere oggi sull'importanza del pensiero dei due più significativi protagonisti del panafricanismo, può apparire a primo impatto una scelta poco attinente con le tematiche solitamente affrontate nelle tesi di antropologia. Il pensiero di Marcus Garvey è generalmente oggetto di interesse degli studiosi di storia, filosofia, scienze politiche. W.E.B. Du Bois è stato tradizionalmente affrontato in vari campi del sapere: dalla letteratura, alla filosofia, alla sociologia (Du Bois è spesso ricordato come il primo sociologo di colore), e ultimamente anche da alcuni studiosi italiani provenienti da molteplici ambiti di ricerca. 1 Garvey è ricordato innanzitutto per aver creato il più grande movimento di massa nero nella storia degli Stati Uniti. Il percorso politico-intellettuale di Garvey è stato quindi da sempre analizzato dal punto di vista storico-politico, evidenziando il suo contributo nell'aver sviluppato e diffuso una coscienza di razza tra gli afroamericani e nell'aver posto le basi per un movimento transnazionale di riscatto sociale fondato su concetti di orgoglio, solidarietà ed emancipazione razziale. La determinante influenza del suo pensiero risulta evidente non solo nella nascita e nello sviluppo di alcuni importanti movimenti politici del Novecento impegnati nella lotta alla discriminazione razziale negli USA (come il Black Power e il Nation of Islam), ma anche nella nascita del Rastafarianesimo, un movimento politico- religioso con una forte connotazione messianica nato in Giamaica 1 Cfr. Beneduce, R., L’etnopsichiatria della migrazione. Fra eredità coloniale e politiche della differenza , in: « 900» . Rivista semestrale di storia e cultura contemporanea, n. 8-9, gennaio- dicembre 2003; Mellino, M. La critica postcoloniale: decolonizzazione, capitalismo e cosmopolitismo nei postcolonial studies, Meltemi, Roma 2005; Mezzadra, S., At the Edge of a Black World. L'immaginazione geografica di W.E.B. Du Bois, la scoperta dell'Africa e la reinvenzione del mondo, in « Aut Aut » Altre Afriche n. 339, luglio-settembre 2008 ; Portelli A., La linea del colore: saggi sulla cultura afroamericana , Manifestolibri, Roma 1994 3

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

afrocentrismo
naacp
linea del colore
nazionalismi neri
post-colonial studies
discriminazione razziale
racialism
identità trans-nazionali
doppia coscienza
indipendentismo africano
diaspora africana
razzismo
sociologia
black power
marcus garvey
razza nera
unia
antropologia
post colonialismo
colonialismo
pan-africanismo
blackness
w.e.b. du bois
black studies

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi