Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

E-Recruiting: un nuovo canale di reclutamento e selezione delle risorse umane

Lo sviluppo della rete Internet ha aperto per le aziende un nuovo e importantissimo canale attraverso il quale entrare in contatto con potenziali clienti, finanziatori, e, lato che rappresenta il fulcro della ricerca seguente, potenziali candidati per le posizioni organizzative aperte.
Le aziende hanno progressivamente iniziato a capire l’importanza di una propria presenza attiva all’interno della rete, cominciando a spostare anche il reclutamento e la selezione all’interno di tale contesto virtuale. Internet, per sue caratteristiche “strutturali”, assicura la formazione di un mercato del lavoro potenzialmente infinito: non esistono vincoli di spazio sul web, dal momento che un’offerta di lavoro può essere visionata da un utente dall’altra parte del mondo, con la possibilità di poter rispondere ad essa con un semplice clic del mouse.
Si offre una nuova possibilità per le imprese per poter vincere all’interno della cosiddetta “guerra dei talenti”: sfruttare le potenzialità di questo mercato praticamente infinito per poter individuare le persone dotate di capacità distintive tali da consentire il salto di qualità al proprio business.
Ulteriore motivo di successo dell’E-Recruiting è il fatto che attraverso la ricezione di curriculum in formato elettronico diventa possibile dotarsi di strumenti informatici per la gestione dei dati in modo tale da abbattere in maniera significativa i tempi del processo, riducendo i costi collegati ad esso. Si riesce quindi in tal modo a dotarsi di un vantaggio “temporale” sui propri concorrenti, incrementando le proprie possibilità di acquisire talenti all’interno dell’organizzazione.
All’interno della rete, a differenza dei suoi esordi che vedevano la presenza solo degli esperti di informatica e “addetti ai lavori”, hanno iniziato quindi a muoversi diversi attori tra cui servizi specializzati nella domanda e offerta di lavoro su Internet, nati come bacheche elettroniche per la presentazione delle offerte di lavoro da parte delle aziende e successivamente evolutisi in vere e proprie aziende multinazionali. E’ il caso di Monster Worldwide, fondata nel 1994 da Jeff Taylor, della spagnola InfoJobs, e di Stepstone soltanto per citare alcuni casi di successo aziendale degli ultimi anni, per le quali sicuramente i risultati ottenuti sono andati addirittura oltre ogni ottimistica speranza dei propri fondatori.
Da parte loro le imprese hanno iniziato a dotarsi di sezioni espressamente dedicate al reclutamento e selezione di personale su Internet.

Il lavoro è strutturato in 4 capitoli volti a condurre il lettore attraverso le trasformazioni dei contesti concorrenziali in cui si muovono le imprese, con la crescita dell’importanza del fattore umano per il successo, per poi proseguire nell’analisi dettagliata dell’E-Recruiting.

Il primo capitolo è dedicato alla presentazione della visione che la letteratura economica ha della tecnologia e dei cambiamenti determinati sulle modalità di svolgimento del lavoro all’interno delle organizzazioni, sugli equilibri domanda-offerta di lavoro nel mercato e sulla crescita dell’importanza della conoscenza. Partendo dalle visioni tradizionali della letteratura è possibile identificare i principali cambiamenti che si sono verificati nel contesto economico-lavorativo attuale, con la crescita dell’importanza delle risorse umane.

Il secondo capitolo è incentrato sulle modalità tradizionali di ricerca del personale, con l’analisi degli strumenti per poter individuare e inserire nel proprio organico la persona che possieda le caratteristiche e competenze tali da poter soddisfare le esigenze dall’azienda.

Il terzo capitolo è riferito ad una presentazione dettagliata del fenomeno dell’E-Recruiting, nelle sue applicazioni concrete di web-recruiting e career network, con l’individuazione dei vantaggi e svantaggi ad esso collegati.
Lasceremo da parte le visioni estremamente utopistiche di coloro i quali vedono nella diffusione di questo fenomeno la realizzazione di un mercato del lavoro completamente libero e di un fattore umano perfettamente mobile, disponibile per la migliore remunerazione offerta, concentrandoci sugli aspetti utili, o meno, per le aziende nell’ambito del processo di individuazione del candidato adatto alle proprie esigenze via web.

Con il quarto capitolo si passa invece all’analisi delle modalità attraverso le quali costruire un’efficace sezione di web recruiting all’interno di un sito aziendale, concludendo con la presentazione delle più moderne politiche di employer branding condotte attraverso il ricorso agli strumenti di social web marketing offerti dalla rete.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE L’importanza delle persone all’interno delle organizzazioni, ovvero il poter disporre delle persone giuste al posto giusto, è cresciuta in questi ultimi anni, di pari passo con un cambiamento nell’assetto concorrenziale del mercato. Oggi le aziende si trovano a dover fronteggiare per il successo nel proprio settore di mercato un numero sempre maggiore di concorrenti come conseguenza del fenomeno della globalizzazione, descrivibile come la crescita progressiva delle relazioni e degli scambi a livello mondiale. La necessità di dotarsi dei lavoratori migliori spinge le aziende a scontrarsi in quella che è stata definita come “guerra dei talenti”, una vera e propria competizione tra esse per poter inserire nel proprio organico le persone migliori in grado di consentire il raggiungimento dei propri obbiettivi di business. Acquistano quindi sempre maggiore importanza i processi di reclutamento e selezione che la Direzione delle Risorse umane aziendale, o in alternativa i consulenti esterni incaricati dall’impresa, devono saper condurre in maniera tale da scandagliare a fondo e con efficacia il mercato dei lavoratori disponibili. Di pari passo con la globalizzazione delle transazioni oggi però, grazie allo sviluppo della rete internet, si è creata quella che potremmo definire come una “globalizzazione delle comunicazioni” grazie allo sviluppo di una rete di computer mondiale che consente il trasferimento dell’informazione in maniera veloce e spesso totalmente gratuita. Una comunità di persone che si incontrano online, si scambiano informazioni, partecipano a discussioni “virtuali” e intrattengono relazioni tra loro, come avviene oggi con lo sviluppo dei moderni Social Network che caratterizzano quello che è stato definito come il web 2.0, ovvero una rete Internet in cui le informazioni non hanno un solo punto di partenza, ma

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Alessandro Ghilarducci Contatta »

Composta da 321 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5823 click dal 16/05/2011.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.