Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il mercato del turismo in camper e all'aria aperta

La tesi fornisce inizialmente un quadro sul settore del turismo all'aria aperta, concentrandosi su quello in camper: dimensioni del mercato in Italia ed in Europa, tendenze recenti in atto, profilo del visitatore plein air e domanda potenziale, operatori del comparto del campering. Successivamente, si concentra sulle tematiche del marketing tribale, dell'accessibilità nel turismo, e sopratutto sul turismo sostenibile e sull'ecoturismo, evidenziando le interrelazioni e le opportunità rispetto al turismo all'aria aperta. L'impianto del lavoro, sviluppato in chiave di economia e gestione del turismo, è poi completato da un capitolo che tratta i processi industriali e le dinamiche di innovazione in atto nel settore del campering. La tesi analizza infine due destinazioni (vagliate mediante due ricerche sul campo) che si pongono come casi d'eccellenza nell'accoglienza del visitatore in camper: la Provincia di Siena, che realizza la costruzione di un'offerta turistica integrata, ed il piccolo Comune di Montalto Dora (TO), che utilizza strategicamente il turismo itinerante per la valorizzazione del suo territorio.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 Premessa L’ambito di analisi della presente tesi è incentrato sul mercato del turismo all’aria aperta, con particolare riferimento a quello in camper, descrivendone caratteristiche strutturali, peculiarità, tendenze e problematiche che si trova ad affrontare, con l’obiettivo ultimo di evidenziare le rilevanti opportunità di business che offre ai sistemi turistici e territoriali. La principale fonte di ricerca è costituita dai 5 mesi di stage curriculare condotti presso Fiere di Parma (aprile-settembre 2010), durante i quali si è fatto parte dello staff organizzativo de Il Salone del Camper, occupandosi di diverse attività: predisposizione attività di direct response con i clienti, organizzazione delle due conferenze per la Manifestazione ( Turismo plein air come motore di sviluppo e Turismo plein air & ambiente: tendenze in atto e opportunità ), gestione dei rapporti commerciali con gli espositori, attività di briefing con il fornitore per l’implementazione di un software gestionale di prenotazione delle piazzole di sosta camper durante la kermesse, segreteria organizzativa e rapporti con il pubblico prima e durante la rassegna espositiva. Oltre a questa fondamentale esperienza pratica, si è attinto ad un insieme composito di risorse teoriche: ricerca 2010 dell’Osservatorio CISET-Fiere di Parma (istituito parallelamente all’avvio de Il Salone del Camper), letteratura scientifica su temi correlati, materiali e report interni delle associazioni di settore, fonti normative, numerosi siti web; detto dei due convegni auto-organizzati, si è poi partecipato a diverse altre conferenze: “Quarto forum sul turismo” (sede Il Sole 24 ore – maggio 2010), “Turismo accessibile: in viaggio oltre la disabilità” (Exposanità di Bologna – maggio 2010), “Lo sviluppo del turismo itinerante: dalla produzione al viaggiare en plein air” (Poggibonsi – ottobre 2010), “Turismo responsabile e corporate social responsibility per uno sviluppo sostenibile” (Venezia – dicembre 2010). La metodologia di analisi ha avuto infine un fondamentale completamento in due ricerche sul campo, confluite nelle due best practice presentate nel capitolo 9: nella Provincia di Siena (28-31 ottobre 2010) e nel Comune torinese di Montalto Dora (11-14 novembre 2010). Dopo un breve quadro introduttivo (capitolo 1), il lavoro esamina nel dettaglio la domanda effettiva e potenziale del turismo plein air (capitoli 2-4), rilevando dimensioni e trend di mercato, profilo psicografico del turista all’aria aperta, inadeguatezze dell’offerta, opportunità e prospettive di business future. La valutazione della domanda si completa con il capitolo 5, che esamina il tema postmoderno delle tribù e delle comunità (base di partenza per le strategie di marketing tribale), relazionandolo ai fenomeni di aggregazione sociale interni all’open air, cioè i camper club e le connesse federazioni. I capitoli 6 e 7 toccano invece due tematiche vastissime, ricche di potenzialità per il turismo all’aria aperta: la sostenibilità e l’accessibilità; in riferimento alla prima, si esplora lo sviluppo che hanno avuto in letteratura le materie del turismo sostenibile e dell’ecoturismo, evidenziando le interrelazioni e le possibilità strategiche offerte al comparto. Riguardo all’accessibilità, invece, si illustrano le implicazioni

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Giulio Ascari Contatta »

Composta da 319 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2281 click dal 17/05/2011.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.