Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela delle D.O.P e delle I.G.P. nel diritto comunitario ed il caso ''Grana Padano''

La tesi si articola in tre nuclei di lavoro:il primo relativo alla tutela delle DOP e delle IGP in senso ampio (nascita, regolamentazione, evoluzione normativa), il secondo al regolamento 510/2006, al ruolo rivestito in Italia dai Consorzi di Tutela ed alla giurisprudenza sul caso "Grana Padano", il terzo a profili di etichettatura e normativa antitrust in rapporto alla normativa di tutela comunitaria.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Capitolo 1 L’evoluzione della PAC: dagli strumenti di sostegno del reddito agli strumenti di diversificazione del reddito Sommario: 1.1 Il diritto agrario dell‟Unione Europea e la sua evoluzione; - 1.2 Il mercato agroalimentare e la concorrenza: cenni. 1.1 Il diritto agrario dell’Unione Europea e la sua evoluzione L‟attività agricola è, da sempre, attività economica fondamentale che, in modo diretto o indiretto, influenza inevitabilmente tutte le altre. Contemporaneamente però, il settore agricolo è caratterizzato da differenze profonde rispetto al settore industriale. È opportuno aggiungere a riguardo che i sei Paesi Fondatori del mercato comune europeo avevano, nei rispettivi ordinamenti, regole proprie volte alla garanzia dei redditi degli operatori del settore agrario da un lato, e dall‟altro regole volte ad assicurare adeguata copertura alimentare ai propri cittadini. Al momento dell‟approvazione del Trattato, le specificità proprie di ogni Stato in materia agraria erano tali da non consentire l‟immediata adozione di regole paritarie ed imparziali senza una preventiva armonizzazione legislativa ed un congiunto ammodernamento delle strutture produttive. Da questa premessa fondamentale si evince il perché del forte interventismo pubblico che dalle origini caratterizza la c.d. PAC ( la politica agricola comune). I nuclei iniziali di sviluppo si mossero intorno a tre ordini di fattori: 1) Economici, che consigliavano di aumentare le esportazioni e diminuire le importazioni dei prodotti agendo attraverso strumenti fiscali e doganali; 2) Sociali, cioè di garanzia agli addetti all‟agricoltura di redditi e di aumento del consumo di beni agricoli;

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Laura Irene Menghini Contatta »

Composta da 189 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2491 click dal 25/05/2011.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.