Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Galvano Della Volpe lettore di Hegel

Interpretazione data da Galvano Della Volpe sulla filosofia di Hegel, in particolar modo della Logica hegeliana.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione Il tempo trascorso dalla morte di Galvano Della Volpe (luglio 1968), non ha fatto che accrescere la “necessità di trovare un terreno critico, saldamente ragionato e motivato su cui costruire un'interpretazione e una valutazione della sua opera che nel momento stesso che ne determini e ne precisi la collocazione storica, la sottragga anche a quella disparità di giudizi che è stata così evidente soprattutto nel periodo di tempo che, grosso modo, coincide con l'ultimo decennio della sua vita e che oggi possiamo cominciare a considerare con più pacato intento” 1 . È opportuno, quindi, valutare l'opera di D.V. così ricca, complessa e per vari aspetti anche difficile resistendo “alla facile tentazione di proporre subito un senso complessivo, un conclusivo insegnamento che sbrigativamente pretendano di liquidare in una formula il significato della presenza e dell'incidenza di essa nella cultura e nella filosofia del nostro tempo. Ed anzi tutto per la ragione di principio che questi sensi complessivi concordano fin troppo con l'odierna ricerca delle selezioni, dei riassunti, dell'informazione attenta con il minimo sforzo...E in secondo luogo, perché una caratteristica costante del lavoro di lui fu quello di una rigorosa ed incessante autorevisione” 2 . Sulla linea di una ricostruzione e comprensione storica del lavoro dellavolpiano si è mosso Ignazio Ambrogio che 1 Giannantoni, 1976: 9. 2 Rossi, 1968: 165-166.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Claudio Ioppolo Contatta »

Composta da 140 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1440 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.