Skip to content

Gli emigranti salentini nella provincia di Buenos Aires: storie di vita e generazioni a confronto.

Informazioni tesi

  Autore: Marina Gabrieli
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Roma Tor Vergata
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: beni culturali per la progettazione e gestione dei sistemi turistici
  Relatore: Ernesto Di Renzo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 155

Per la presente ricerca di tesi l'oggetto di studio è costituito da alcune famiglie provenienti dalla penisola salentina, ed emigrate in Argentina nel secondo dopoguerra. Attraverso le loro storie di vita e con il supporto di altro materiale bibliografico è stata possibile una ricostruzione storica del fenomeno migratorio italiano in Argentina testimoniando contemporaneamente l’esistenza di una comunità salentina sullo stesso territorio. Sono state messe in luce sensazioni, emozioni e immaginari dei suoi componenti, dalle motivazioni della partenza, al viaggio iniziatico oltreoceano e all’accoglienza riservata loro dalla terra ospitante. Successivamente l’attenzione è stata puntata verso le nuove generazioni nel tentativo di verificare sia la conoscenza del patrimonio folklorico della terra d’origine che il loro sentimento d’appartenenza nei confronti della stessa.
Infine è stata sottolineata la necessità di portare avanti politiche di promozione territoriale, atte ad una più profonda e pratica conoscenza delle tradizioni e della cultura salentina, le quali potrebbero costituire una risposta tangibile al recupero e rivitalizzazione di patrimonio culturale oltreoceano. Anche la conoscenza di questa comunità nella terra d’origine, è risultata fondamentale per la promozione di dialoghi interculturali, cooperazioni e scambi socio-economici tra i due territori, le loro popolazioni e le istituzioni. Per questo sono state menzionate alcune attività già realizzate, e proposte delle altre che mirano al coinvolgimento delle nuove generazioni. Tali attività culturali, oltre a contribuire alla conservazione, recupero e rivitalizzazione delle tradizioni salentine in Argentina, potrebbero costituire un valido strumento per favorire quell’auspicato e dibattuto processo di internazionalizzazione del "prodotto turistico Salento".

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 PREMESSA Mi piace considerarla una parentesi del mio percorso biografico o molto spesso mi è capitato di definirlo come “un sogno”, perché non si possono contare le volte in cui quello che stavo vivendo pensavo non potesse appartenere alla realtà. Tutto è cominciato lo scorso aprile 2010, quando dalla stessa Università di “Tor Vergata”, mi è stata assegnata una borsa di studio per trascorrere un semestre presso la ”Universidas de Buenos Aires”. L’Argentina fino a quel momento era una terra a me sconosciuta, e l’idea che avevo di essa si basava sui classici stereotipi del tango, Maradona, le struggenti telenovelas di rete 4, e lo storico programma televisivo di Raffaella Carrà, che ricongiungeva gli emigrati in Sudamenrica con i propri familiari residenti in Italia. Partita da Lecce, per un interminabile viaggio di circa trentasei ore, atterrai a Buenos Aires in una gelida giornata di fine luglio. Il primo gesto istintivo è stato quello di guardare il cielo, mi avevano detto che in Argentina i suoi toni sono unici, effettivamente il cielo era di un azzurro quasi fluorescente, e splendeva sulle case colorate del mio adorato quartiere di San Telmo. Così come era accaduto agli emigranti salentini, ai miei occhi Buenos Aires appariva immensa: i suoi enormi viali pieni di luci, gli imponenti palazzi, e il traffico, la gente per strada, tutto era “più grande”. Arte, artisti, musica, teatro, danza, lotta politica, melting pot, fermento culturale, colori e rumori...Sono le parole che associo a questo luogo del quale riuscì ad innamorarmi perdutamente in soli pochi giorni. “L’Argentina per me era il paradiso!” hanno affermato alcune delle intervistate. Forse oggi non è il modo migliore per definire questo Paese, le cui profonde crisi sociali, economiche e politiche continuano a segnare in modo indelebile il territorio e la sua gente. Quello che si può avvertire però è uno spirito di rinascita e di rinnovamento che parte dal basso, dal popolo e soprattutto dai quei giovani che credono ancora di poter cambiare il mondo con la forza dei propri ideali. Scavando più a fondo però, nel suo essere così diversa da una qualsiasi città europea, è impossibile non provare quella sensazione confusa del “trovarsi

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

sentimento d'appartenza
storie di vita
salento
migrazione
patrimonio folklorico
argentina

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi