Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Diseguaglianze sociali e sviluppo economico dalla fine della Seconda Guerra Mondiale agli anni ’90 in Italia

L’obiettivo del presente studio consiste nell’esaminare le politiche economiche e sociali adottate in Italia nei vari periodi storici dalla fine del secondo conflitto mondiale agli anni novanta.
Si prendono in considerazione, inoltre, i fenomeni sociali che si sono verificati nel nostro paese, giungendo a dei possibili spunti di riflessione conclusivi per il futuro.

Mostra/Nascondi contenuto.
- 5 - INTRODUZIONE La storia economica del nostro paese nell‟ultimo cinquantennio dello scorso secolo è stata oggetto di molti studi da parte di storici, economisti, sociologi, politologi. Lo scopo di questa ricerca è quello di sottolineare l‟influenza che hanno avuto le varie scelte di politica economica assunte nei vari periodi di transizione storica italiana dalla fine del secondo dopoguerra agli anni novanta. Malgrado l‟evidente impossibilità di analizzare tutte le eventuali problematiche sociali, economiche e politiche vi è una precisa idea unificante: che l‟analisi economica di questo periodo storico rappresenti un elemento fondamentale anche per prendere future decisioni politiche. Dalla storia economica politica e sociale si può imparare molto per progredire positivamente senza continuare a fare gli stessi errori del passato che hanno condotto a volte verso crisi da cui difficilmente si è usciti. Nel primo capitolo si analizzerà la situazione economica italiana alla fine del secondo conflitto mondiale e nel dopoguerra, cogliendone gli aspetti positivi e negativi anche attraverso un confronto con il contesto internazionale; nel secondo capitolo si prenderanno in considerazione gli anni cinquanta e sessanta, il periodo di maggiore crescita economica nella storia del nostro paese; nel terzo capitolo si affronterà il fenomeno dell‟emigrazione sia all‟interno del nostro paese che verso l‟esterno, in quanto fattore di crescita economica e sociale; il quarto capitolo è dedicato al sistema agrario italiano, settore molto importante per la nostra economia, innestato da importanti riforme e mutamenti nel corso del periodo considerato; il quinto capitolo propone un‟analisi della situazione italiana negli anni settanta, periodo di grandi cambiamenti economici a livello mondiale; il sesto e ultimo capitolo, dopo una breve introduzione dedicata al quadro internazionale e alla globalizzazione, tratterà dei problemi economico sociali dell‟ultimo ventennio dello scorso secolo. La conclusione cerca di riassumere gli aspetti positivi e negativi della situazione attuale, fornendo alcuni spunti di riflessione.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Nicola Bacci Contatta »

Composta da 83 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 268 click dal 01/06/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.