Skip to content

Un Framework Semantico per il Deployment di Ubiquitous Fuzzy Services

Informazioni tesi

  Autore: Salvatore Raiola
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Informatica
  Relatore: Vincenzo Loia
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 174

Con l’utilizzo della logica fuzzy viene risolto il problema del controllo di sistemi complessi da un punto di vista scientifico, rimane comunque il problema di implementare il controllore reale per i diversi dispositivi hardware presenti nel sistema stesso.
Dal punto di vista tecnologico una soluzione viene da FML, un linguaggio di markup orientato alla logica fuzzy, il quale si pone ad un livello di astrazione superiore rispetto al dispositivo hardware da controllare. Infatti, l’esperto del dominio diventa una figura capace non solo di progettare, ma anche di creare realmente un controllore.
Grazie alla proprietà di interoperabilità di FML l’esperto del dominio, anche senza avere conoscenze informatiche e matematiche approfondite, riesce ed effettuare il controllo per ogni tipo di dispositivo hardware.
Viene quindi introdotto il linguaggio RDF (Resource Description Framework), un linguaggio derivato da XML con l’obiettivo di aggiungere meta informazioni ai documenti web. RDF fornisce uno strumento per l’aggiunta di informazioni semantiche ad un documento senza fare alcuna assunzione sulla sua struttura e che consente inoltre di definire la sua sintassi. Esso cioè, è pensato per catturare ed esprimere la struttura concettuale delle informazioni presentate sul web.
Ciò consente di sfruttare le proprietà di RDF e quindi permette l’estrazione di informazioni semantiche da un controllore utili per la creazione di una rete semantica orientata alla distribuzione di fuzzy controller.
Grazie all’evoluzione tecnologica degli ultimi anni, si assiste ad un tentativo di importare nei sistemi tradizionali domotici alcuni metodi provenienti dall’intelligenza artificiale e dall’ubiquitous computing. Con l’espressione ubiquitous computing si possono intendere più aspetti: la pervasività di sistemi che offrono capacità di elaborazione locale, la presenza di capacità elaborativa in una molteplicità di oggetti attorno a noi, la possibilità di accedere da qualsiasi punto a capacità elaborative in grado di soddisfare qualunque (o quasi) necessità.
Lo scopo della tesi è l’implementazione di un Framework Semantico per il Deployment di Ubiquitous Fuzzy Services basato su tecnologie di distributed internetworking per la remotizzazione di sistemi di controllo basati su logica multivalore di tipo fuzzy.
L’obiettivo principale è decentralizzare il controllo rispetto al dispositivo da controllare, cioè si vuole che il dispositivo da controllare non abbia localizzato su esso stesso il controllo (cioè i metodi per effettuare il controllo del dispositivo), ma questo controllo sia decentralizzato.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 Capitolo 1 Home Automation e Ambient Intelligence 1.1 Introduzione L’Home Automation è una disciplina dell’informatica che nasce dal concetto più ampio di Building Automation e il cui obiettivo consiste nello specificare i requisisti di automazione relativi alla gestione di spazi abitativi e nell’applicare tecniche di automazione al fine di massimizzare concetti di comfort e sicurezza per i residenti dei suddetti spazi. Sebbene le tecniche di automazione utilizzate nell’ambito dell’Home Automation siano del tutto simili a quelle usate nei sistemi di Building Automation, esistono un set di funzionalità addizionale strettamente legato al concetto di ‘casa’ come, ad esempioi sistemi di multi-media home entertainment, i sistemi automatici di irrigazione dei giardini e di creazione di scenari abitativi relativi a differenti contesti come cene, feste, etc.. Comunque, la differenza principale tra i sistemi di automazione per edifici e per appartamenti consiste nella definizione delle interfacce utente. Infatti, uno dei principali requisiti dei sistemi di home automation è dato dal livello di ergonomia offerto dal sistema principale di input/output. Da questo punto di vista ci si attende che i sistemi automatici per la gestione degli spazi abitativi forniscano delle interfacce altamente amichevoli e image-based. Altro compito importante dei sistemi di home automation è dato dalla possibilità di utilizzare sistemi i controllo avanzati per la gestione automatica dei devices casalinghi come l’illuminazione, i sistemi di HVAC, etc. I motivi principali che inducono le persone a introdurre l’automazione nella propria casa o ufficio sono : diminuzione dei costi dell’energia elettrica, sicurezza e confort, cioè il controllo che essa può fornire mentre sono fuori casa o in vacanza. I sistemi di sicurezza, per esempio, hanno un ruolo molto importante per una casa; oggi, possono essere applicati una varietà di sistemi di sicurezza che incontrano i diversi bisogni dell’abitante della casa. Le luci, ad esempio, possono essere spente o accese ad un tempo prefissato o in maniera casuale dando l’impressione che la casa sia occupata; per

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi