Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Applicazioni amministrative via rete: il modello 740 in java

Questo lavoro approfondisce il tema delle applicazioni amministrative via rete, in particolare il modello 740 in java.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 1 Introduzione Molti servizi della Pubblica Amministrazione o gli adempimenti dei cittadini possono svolgersi utilizzando le tecnologie di rete. L’obiettivo della tesi è quello di sperimentare la realizzazione di servizi di questo tipo scegliendo come esempio la compilazione della dichiarazione dei redditi, da svolgere via rete tramite un browser Web. Per realizzare applicazioni interattive sul Web si è usato il linguaggio Java che consente di creare applicazioni caricabili da Internet ed eseguibili direttamente sulla macchina dell’utente. Inoltre, le caratteristiche di portabilità e di linguaggio orientato agli oggetti permettono da una parte di superare quelle incompatibilità dovute alla presenza nella rete di più sistemi operativi e dall’altra di scrivere codice facilmente riutilizzabile. La prima versione del progetto riguarda la compilazione del modello 740/96 e successivamente, grazie alla modularità del programma, è stato relativamente semplice aggiornare il lavoro per produrre la versione ‘97. Un’applicazione Java che viene eseguita all’interno di un browser viene chiamata applet. L’applet che è stato realizzato visualizza in una pagina del browser i diversi quadri che costituiscono il 740. L’utente opera direttamente sul modello riempiendone i campi: i relativi calcoli vengono effettuati automaticamente dall’applet. In alcuni casi sono richieste ulteriori informazioni, non riportate nei campi del modello e pertanto sono state realizzate delle finestre di dialogo. Alcune di esse rappresentano una sorta di guida rapida, cioè ricordano il tipo di dato che deve essere introdotto in determinati campi; altre sono finestre di calcolo, dal momento che la compilazione dei vari quadri richiede talvolta specifiche elaborazioni. Le finestre di informazione e di calcolo sono richiamabili direttamente, selezionando particolari etichette. Quando invece l’utente esegue delle operazioni non consentite (ad esempio, introduce in determinati campi valori troppo elevati), il programma visualizza automaticamente delle finestre di avvertimento. Durante la compilazione l’utente può consultare le istruzioni in linea che forniscono spiegazioni sia per ciascun quadro che per ogni campo del modello

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Emiliano Masini Contatta »

Composta da 214 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1204 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.